3 difetti critici che hanno rovesciato i protocolli DeFi in questo ciclo ribassista

3 difetti critici che hanno rovesciato i protocolli DeFi in questo ciclo ribassista

La finanza decentralizzata (DeFi) è in crisi. L'entusiasmo degli ultimi due anni è diminuito e diversi protocolli non sono riusciti a guadagnare terreno.

Il collaterale DeFi è crollato del 77,6% dal suo massimo storico nel dicembre 2021. Il calo è maggiore del 71% in cui sono caduti i mercati delle criptovalute.

Inoltre, molte delle centinaia di protocolli appena lanciati sono semplicemente fallite. Secondo i ricercatori, ci sono tre ragioni principali per cui ciò è accaduto.

Il 10 gennaio, l'analista DeFi "CyrilXBT" ha suggerito che tre difetti critici hanno appesantito i protocolli DeFi in questo ciclo.

Rischio, entrate e leva finanziaria

"La maggior parte dei protocolli Defi ha una cattiva gestione del rischio, entrate insufficienti e un uso eccessivo della leva finanziaria", ha affermato.

La mitigazione del rischio sistemico è un fattore chiave per il successo di una piattaforma DeFi. Il 2022 ha visto innumerevoli hack, exploit, attacchi bridge cross-chain, contratti intelligenti compromessi e pull pull.

Secondo un recente rapporto , le perdite di criptovalute e DeFi hanno raggiunto i 3,9 miliardi di dollari l'anno scorso. Una cattiva gestione del rischio è una corsia preferenziale verso il fallimento per qualsiasi protocollo DeFi.

La capacità di generare entrate e rimanere redditizia è un altro fattore critico. Il ricercatore ha osservato:

"Uno dei motivi più frequentemente citati per i protocolli DeFi in difficoltà è la loro incapacità di generare un reddito sostenibile che aggiunge valore significativo all'ecosistema della piattaforma."

Finanza decentralizzata DeFi

Tokenomic mal progettati con alti tassi di inflazione sono una bandiera rossa. L'inflazione elevata aumenta l'offerta di token, quindi la liquidità lascia l'ecosistema se il valore del token non viene mantenuto.

Il terzo fattore critico è la sovraesposizione alla leva finanziaria. I protocolli che avevano token che potevano essere usati come risorsa per prendere in prestito prestiti sono stati intrappolati dagli utenti che assumevano posizioni con una leva eccessiva

La leva finanziaria è stata anche la causa di alcuni dei principali crolli dello scorso anno, come Celsius e Three Arrows Capital (3AC).

La DeFi tornerà più forte, ma è probabile che sopravvivano solo i protocolli più adatti senza esposizione a questi tre difetti critici.

Lido diventa il nuovo re della DeFi

C'è stato uno scossone in cima alla pila DeFi. La piattaforma di staking liquida Lido ha rovesciato il pioniere delle stablecoin MakerDAO.

Secondo DeFiLlama , Lido detiene la quota di mercato maggiore di tutti i protocolli DeFi al 13,8%. Inoltre, ha un valore totale bloccato di $ 6,6 miliardi, che è appena superiore ai $ 6,4 miliardi di Maker.

Il Lido è andato alla grande di recente poiché i derivati ​​​​di staking liquidi stanno guadagnando slancio prima dell'aggiornamento di Shanghai di Ethereum.

Curve Finance è il terzo più grande protocollo DeFi con 4,3 miliardi di dollari di garanzie collaterali bloccate. Inoltre, il totale per l'intero ecosistema è di 47,6 miliardi di dollari, un calo del 74% negli ultimi 12 mesi.

Il post 3 Critical Flaws That Toppled DeFi Protocols This Bear Cycle è apparso per la prima volta su BeInCrypto .

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto