Prevedere il futuro della comunicazione Web3

Prevedere il futuro della comunicazione Web3

Negli ultimi mesi, nuove innovative soluzioni di comunicazione Web3 hanno suscitato l'interesse di investitori e progetti Web3 che riconoscono il valore intrinseco e la domanda del mercato per una comunicazione da portafoglio a portafoglio semplificata.

Mentre gli effetti a catena delle tendenze macro e geopolitiche in corso hanno avuto un impatto sul più ampio mercato delle criptovalute per la maggior parte del 2022, la necessità che i progetti Web3 siano in grado di inviare informazioni ricche e pertinenti ai detentori di asset non è ridotta dalle attuali condizioni di mercato.

Semmai, la recente insolvenza di FTX dimostra quanto sia importante per i progetti crittografici essere in grado di avvisare rapidamente i detentori di risorse in merito a potenziali vulnerabilità e attacchi.

Conclusione: la necessità di strumenti di comunicazione Web3 rivoluzionari per facilitare la comunicazione semplificata e personalizzata tra le piattaforme Web3 e le loro comunità è ferrea e si rafforzerà solo quando entriamo nel 2023. Inoltre, un'e-mail fornirà l'architettura di base per la futura era della comunicazione Web3 per una serie di motivi.

L'e-mail è una soluzione affidabile che è testata in battaglia e nel tempo, spuntando tutte le caselle di coinvolgimento in termini di tassi di apertura, clic e consegna. L'e-mail è diventata saldamente radicata come una delle forme di comunicazione più dominanti sia per gli individui che per le aziende, una tendenza duratura che non mostra segni di rallentamento.

Solo nel 2021, 320 miliardi di e-mail sono state inviate e ricevute ogni giorno e si prevede che questo numero crescerà fino a 376 miliardi entro il 2025. L'e-mail ha anche standard ampiamente adottati da applicazioni e altre soluzioni importanti, rendendola un aspetto indispensabile della vita moderna.

Fondamentalmente, può fungere da meccanismo di collegamento familiare per portare gli utenti e le aziende Web2 nella sfera Web3. Tuttavia, ci vorrà una piattaforma nativa Web3 per fornire questo nuovo paradigma.

Sebbene i giganti del Web2 dispongano delle risorse e della larghezza di banda per espandere considerevolmente la portata dei propri servizi, non possono essere tutto per tutti, né dovrebbero esserlo. Abbiamo già visto MailChimp sospendere i servizi di newsletter per le criptovalute. Questa mossa dimostra come le piattaforme Web2 potrebbero non essere nella posizione migliore per inaugurare questa nuova era della comunicazione Web3.

Se le piattaforme Web2 si diffondono troppo, corrono il rischio di indebolire la stessa proposta di valore che ha spinto la loro crescita in primo luogo. Le recenti questioni riguardanti FTX probabilmente aumenteranno la naturale prudenza delle aziende Web2 quando si tratta del più ampio spazio crittografico e Web3, forse dissuadendole dall'entrare nella mischia.

Le aziende con una profonda conoscenza delle dinamiche di mercato Web3 possono anche offrire nuove innovazioni che vanno oltre la portata delle piattaforme Web2. Ad esempio, la soluzione EtherMail fornisce uno strato protettivo personalizzato per incentivare i lettori attraverso il nostro meccanismo Paywall, che funge da tipo di pedaggio virtuale configurato da un utente Web3 per la propria casella di posta.

Questo rappresenta un nuovo paradigma di incentivazione per l'e-mail, portando il modello tradizionale nel Web3. Gli utenti avranno la possibilità di controllare il proprio paywall in base a una serie di preferenze dei clienti e definire quale tipo di contenuto sono disposti a leggere in cambio di $EMT, il nostro token di utilità nativo, che sarà lanciato come parte della nostra futura roadmap.

In EtherMail , stiamo definendo lo standard per la comunicazione da portafoglio a portafoglio, guidando lo sviluppo di prodotti di cui i progetti Web3 hanno bisogno oggi. Non siamo vincolati dall'architettura legacy o dalla burocrazia e abbiamo un modus operandi agile, il che significa che possiamo fornire soluzioni su misura per i contorni in evoluzione dello spazio Web3.

Da quando abbiamo chiuso il nostro seed round da 3 milioni di dollari nell'agosto di quest'anno, abbiamo rapidamente stabilito un framework di prim'ordine per la comunicazione via e-mail Web3, stabilendo partnership con rinomati progetti NFT come Probabilmente niente, Toxic Skulls Club, inBetweeners e Prime Planet . Ciò ha consentito a questi progetti di segmentare i propri asset holder in base al numero di token detenuti, ai tratti di rarità di un NFT detenuto, al tipo specifico di NFT detenuto e altro ancora.

Sfruttando la nostra soluzione e-mail proprietaria Web3, questi partner possono adattare di conseguenza la comunicazione ai propri titolari di NFT e inviare premi personalizzati per aver contribuito alle rispettive comunità. Abbiamo appena scalfito la superficie in termini di adozione di massa e miriamo a essere i primi quando si tratta di comunicazioni da portafoglio a portafoglio anonime e crittografate.

Per ulteriori informazioni su come EtherMail può aiutare il tuo progetto a mantenere una linea di comunicazione diretta e sicura con i tuoi detentori di risorse, visita il loro sito Web .

Cinguettio | Telegramma

Il post Forecasting the Future of Web3 Communication è apparso per la prima volta su BeInCrypto .

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto