Le autorità statunitensi hanno fissato la prima data dell’udienza del tribunale FTX

Ora che la polvere ha cominciato a depositarsi in seguito all'inaspettato crollo di FTX, i funzionari governativi hanno iniziato a pianificare udienze sull'argomento.

Date le dimensioni dell'exchange ora in bancarotta, le udienze porteranno probabilmente a nuove normative che da qui in poi cambieranno l'industria delle criptovalute.

Richieste di tutela dei consumatori

Le autorità in Turchia e alle Bahamas hanno già avviato le proprie indagini, ma le decisioni prese dai watchdog regionali probabilmente influenzerebbero solo il funzionamento degli scambi di criptovalute in quelle giurisdizioni.

Al contrario, le normative emanate dal governo degli Stati Uniti molto probabilmente stabilirebbero almeno un precedente per altre nazioni e, nella migliore delle ipotesi, imporrebbe cambiamenti ovunque, a condizione che una società di criptovalute abbia sede negli Stati Uniti

Con questo in mente, la commissione per l'agricoltura del Senato degli Stati Uniti ha deciso che la prima udienza sulla questione del crollo di FTX si terrà il 1° dicembre.

L'annuncio dell'audizione completa della commissione, intitolata "Perché il Congresso deve agire: lezioni apprese dal crollo dell'FTX", è stato anche accompagnato da un invito all'azione da parte del presidente della commissione Debbie Stabenow per approvare il Digital Commodities Consumer Protection Act bipartisan. Ciò avrebbe presumibilmente limitato l'esposizione degli investitori al dettaglio all'implosione di FTX.

Poiché la commissione per l'agricoltura è davvero uno strano organo di regolamentazione che ospita un'audizione su questioni relative alla criptovaluta, la commissione per l'agricoltura coinvolgerà Rostin Benham, il presidente della CFTC, per valutare la questione.

Un'indagine separata è in corso anche da parte dell'FSC

Altrove al Senato degli Stati Uniti, anche il Comitato per i servizi finanziari si sta preparando per audizioni sullo stesso argomento. Ad oggi, nessuna data è stata fissata per la giornata di FTX in tribunale contro l'FSC.

Secondo Maxine Waters, presidente del Comitato per i servizi finanziari della Camera, è necessaria una regolamentazione per garantire che un crollo simile non metta in pericolo i beni delle persone che lavorano sodo in tutto il mondo.

“La caduta di FTX ha causato danni enormi a oltre un milione di utenti, molti dei quali erano persone comuni che hanno investito i loro sudati risparmi (…), solo per vederli scomparire nel giro di pochi secondi. Abbiamo bisogno di un'azione legislativa per garantire che le entità delle risorse digitali non possano operare nell'ombra al di fuori di una solida supervisione federale e di chiare regole della strada".

Il comunicato stampa che annuncia l'imminente udienza sottolinea che l'FSC farà tutto quanto in suo potere per garantire che i nuovi regolamenti per le piattaforme di criptovaluta vengano approvati il ​​prima possibile.

Il post Le autorità statunitensi hanno fissato la prima data dell'udienza in tribunale FTX è apparso per primo su CryptoPotato .

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto