Utenti ShareRing per accedere alla tecnologia Near Field Communication (NFC) dalla loro app mobile

Utenti ShareRing per accedere alla tecnologia Near Field Communication (NFC) dalla loro app mobile

Il 12 settembre 2022, ShareRing ha annunciato che gli utenti che si registrano con i loro documenti rilasciati dal governo come passaporti elettronici (ePassport), carte d'identità nazionali o qualsiasi altro documento approvato godranno dei vantaggi della tecnologia Near Field Communication (NFC) e funzionalità più avanzate della funzionalità FaceMatch ora rinnovata sull'attivazione del loro ID ShareRing.

Secondo ShareRing , una soluzione che costruisce un ecosistema ciclico ancorato alla blockchain per fornire una migliore privacy per aziende e individui, il requisito che gli utenti si registrino con documenti di identità riconosciuti dal governo è strategico. In particolare, sarà uno sviluppo positivo per l'azienda incentrata sulla privacy poiché documenti come passaporti elettronici e identità nazionali forniscono maggiore sicurezza e affidabilità alla conferma. Partendo da questa base, ShareRing creerebbe quindi una solida soluzione KYC sfruttando la tecnologia NFC, proteggendo ulteriormente la sua base globale da tentativi di violazione della privacy o di rappresentazione.

Nel complesso, la tecnologia NFC offre numerosi vantaggi in termini di privacy. Uno dei principali vantaggi è che consente agli utenti di avere un maggiore grado di controllo su chi ha accesso alle informazioni personali. Pertanto, con NFC, gli utenti registrati su ShareRing possono scegliere di condividere le informazioni solo con coloro che hanno autorizzato.

Un altro vantaggio di NFC è che può aiutare a prevenire il furto di identità. Se il tuo dispositivo abilitato NFC viene smarrito o rubato, può essere molto più difficile per qualcuno accedere alle tue informazioni personali e utilizzarle per commettere un furto di identità. Inoltre, NFC può anche aiutare a proteggere i tuoi dati in caso di smarrimento o furto del tuo dispositivo. Una volta perso il gadget di un utente, può, in qualsiasi momento, scegliere di bloccarlo, il che significa che, indipendentemente da dove si trovi il dispositivo, l'utente avrà accesso solo alle informazioni personali e nessun altro.

Ciò che la tecnologia NFC porta in tavola è il motivo per cui ShareRing mira a offrirla alla sua base di utenti globale, garantendo ulteriormente che i veri proprietari di ShareRing ID abbiano documenti verificabili per la provenienza. ShareRing richiederà agli utenti di inviare i propri selfie per abilitare questa funzione e per un agevole onboarding. Questo sarà accessibile tramite lo strumento di ShareRing, FaceMatch, per il rilevamento dei volti. FaceMatch è messo in atto appositamente per l'autenticazione, aiutando a filtrare i tentativi di frode. Il volto che appare su qualsiasi documento emesso dal governo deve corrispondere all'immagine del selfie dell'utente. ShareRing ha affermato di aver apportato miglioramenti allo strumento per garantire che la registrazione sia perfetta senza che vengano visualizzati messaggi di errore.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto