L’uomo dietro il famigerato hack di celebrità di Twitter è stato accusato di furto di criptovalute da $ 784.000

Joseph James O'Connor è stato accusato di cospirazione per commettere frode telematica, riciclaggio di denaro, furto di identità aggravato e cospirazione per commettere hacking informatico a New York all'inizio di questa settimana, secondo Reuters .

Le accuse sono state il risultato di uno schema che ha portato al furto di $ 784.000 in criptovalute tra cui Bitcoin , Ethereum e Litecoin .

Lo schema è stato eseguito da marzo a maggio 2019. O'Connor, noto con l'alias Internet PlugwalkJoe, ha utilizzato attacchi di scambio di SIM contro i dirigenti senior di una società di criptovalute a Manhattan, così come altri due clienti. O'Connor e i suoi complici hanno poi riciclato i fondi rubati.

Questa, tuttavia, non era la prima volta che O'Connor entrava in conflitto con la legge.

Un hack di Twitter pieno di stelle

A luglio, O'Connor è stato arrestato per la sua connessione al famigerato hack di Twitter del luglio 2020 che ha compromesso gli account di alcuni dei più grandi nomi della politica e della cultura popolare .

L'hack di Twitter ad ampio raggio era incentrato su un falso omaggio di Bitcoin e su account compromessi che andavano dall'ex presidente degli Stati Uniti Barack Obama, il presidente Joe Biden, Apple, Uber, Kanye West, Elon Musk e Bill Gates.

La truffa ha indirizzato gli utenti a inviare una piccola quantità di Bitcoin a un indirizzo specifico, promettendo in cambio quantità maggiori di Bitcoin.

Non sono stati presi di mira solo personaggi politici famosi o celebrità. Anche Binance, il CEO di Binance Changpeng Zhao e Justin Sun di Tron sono stati colpiti dalla truffa.

Quando tutto è stato detto e fatto, la truffa avrebbe portato in Bitcoin per un valore di oltre $ 118.000.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto