Il pilota della CBDC della Thailandia potrebbe iniziare entro la fine dell’anno secondo la Banca centrale

Il pilota della CBDC della Thailandia potrebbe iniziare entro la fine dell'anno secondo la Banca centrale

La Bank of Thailand ha dichiarato che inizierà a testare la sua CBDC in una capacità di vendita al dettaglio entro la fine dell'anno. Prevede di testare la valuta per i pagamenti di beni e servizi, coinvolgendo 10.000 utenti al dettaglio e tre società.

La banca centrale della Thailandia ha annunciato il 5 agosto che avrebbe iniziato a testare la sua valuta digitale della banca centrale (CBDC) entro la fine dell'anno. La Bank of Thailand ha pubblicato un comunicato stampa in cui afferma che il test si svolgerà dalla fine di quest'anno alla metà del 2023 e che "riconosce l'importanza delle CBDC come una nuova infrastruttura finanziaria".

Pertanto, la banca ritiene necessario estendere l'ambito dell'esperimento CBDC a una fase pilota "in cui l'applicazione nella vita reale del CBDC al dettaglio sarà condotta in collaborazione con il settore privato su scala limitata". Si tratta di un significativo passo avanti in termini di applicazione ed è un segno che il Paese è desideroso di sfruttare i vantaggi della tecnologia.

Saranno due le priorità su cui si concentrerà il progetto pilota , che la banca chiama Foundation track e Innovation track. Il primo si concentra sull'efficienza e la sicurezza della tecnologia a supporto del CBDC. Le attività che rientreranno in questa categoria sono i pagamenti di beni e servizi, con 10.000 utenti retail e tre società selezionate a tale scopo.

Il percorso di innovazione si concentra sulla programmabilità "che faciliterà lo sviluppo di casi d'uso innovativi per CBDC, risultando in nuovi servizi finanziari per un'ampia gamma di clienti". Sia il settore privato che quello pubblico potranno partecipare a un hackathon, con partecipanti e team selezionati che riceveranno tutoraggio.

La Thailandia si sta avvicinando alle criptovalute

La Thailandia è stata alquanto vacillante sulla sua posizione sulle criptovalute. Nell'aprile 2022, ci sono state alcune discussioni su nuove normative che hanno portato a un mercato delle criptovalute soffocato nel paese. L'intensificarsi dell'attività normativa ha anche portato la più antica banca thailandese a bloccare la sua decisione di acquisire una borsa valori.

Nel frattempo, la banca centrale thailandese non si è affrettata a schierare la CBDC. Il capo della banca ha detto che c'erano abbastanza opzioni di pagamento alternative. Anche le tasse sulle transazioni crittografiche sono state posticipate al 2024.

Gli esperimenti CBDC sono una priorità principale

Oltre alla regolamentazione, le CBDC sono diventate l'argomento più importante tra i governi e le autorità di regolamentazione. Quasi tutti i principali paesi stanno ora lavorando su una CBDC e molti hanno già iniziato a eseguire programmi pilota.

I paesi sono ora ben consapevoli dei vantaggi offerti dalla tecnologia e vogliono sfruttarla per le transazioni nazionali e internazionali. La maggior parte di questi paesi sembra anche a posto lasciando che le criptovalute coesistano con le versioni digitali delle valute nazionali.

Il pilota post Thailandia CBDC potrebbe iniziare entro la fine dell'anno Secondo la Banca centrale è apparso per la prima volta su BeInCrypto .

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto