Il miliardario Bill Miller rimane rialzista su Bitcoin nonostante il crash in corso

L'investitore americano Bill Miller ha rivelato di aver venduto alcune "cose ​​liquide" per soddisfare le richieste di margine poiché il bitcoin potrebbe essere una di quelle risorse. Tuttavia, il miliardario rimane un convinto sostenitore della criptovaluta primaria, descrivendola come una "assicurazione contro la catastrofe finanziaria".

Non cambiare la sua posizione

L'investitore, gestore di fondi e filantropo statunitense Bill Miller è uno dei più popolari sostenitori di bitcoin. Ha ulteriormente rafforzato la sua posizione durante l'epidemia di COVID-19 e le controverse politiche finanziarie introdotte da molti istituti bancari. Allora, ha affermato che il bitcoin è prezioso perché "non può essere toccato dal governo".

All'inizio di quest'anno, Miller ha ammesso di aver investito il 50% del suo portafoglio in BTC. Ha inoltre rivelato che il suo primo acquisto è avvenuto sette anni fa, quando l'asset veniva scambiato a circa $ 200. Tuttavia, ha accumulato di più durante il crollo delle criptovalute della scorsa estate, quando il bitcoin si è attestato a $ 30.000.

In una recente intervista per CNBC, l'americano ha ribadito la sua posizione, dicendo di non capire gli investitori che non diversificano i propri portafogli con la principale criptovaluta. Inoltre, ha affermato di non essere preoccupato per il calo del mercato in corso poiché ha già sperimentato turbolenze simili in precedenza:

“Ho subito almeno tre cali di oltre l'80%. Lo possiedo come polizza assicurativa contro la catastrofe finanziaria […] Non ho ancora sentito una buona argomentazione sul perché qualcuno non dovrebbe mettere almeno l'1% del proprio patrimonio netto liquido in bitcoin.

Bill Miller
Bill Miller, Fonte: CNBC

Alla domanda se di recente ha venduto una parte della sua scorta di BTC, Miller ha detto: "la risposta breve è no". Tuttavia, l'investitore ha dovuto scambiare alcune delle sue "cose ​​liquide" per soddisfare le richieste di margine.

Una richiesta di margine si verifica quando il valore dei titoli in un conto di intermediazione scende al di sotto di un certo livello. A questo punto, il titolare del conto deve depositare fondi aggiuntivi o vendere alcune delle attività per soddisfare i requisiti. Tenendo presente che bitcoin si adatta al concetto di essere "roba liquida", potrebbe aver rappresentato alcune delle vendite.

BTC è una scommessa sicura soprattutto a prezzi più bassi

Quasi un anno fa, Miller ha affermato che i trader dovrebbero vedere l'asset digitale come un'opzione di investimento allettante quando la sua valutazione in USD precipita:

"Se mi è piaciuto qualcosa a prezzi più alti, è sicuro che mi piacerà ancora di più a prezzi più bassi."

I suoi commenti sono arrivati ​​in un momento in cui BTC è crollato a circa $ 30.000. Attualmente, la criptovaluta viene scambiata quasi allo stesso prezzo, rendendo la sua opinione abbastanza rilevante per la situazione in tempo reale.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto