SEC contro CFTC: i senatori statunitensi hanno introdotto una legge che potrebbe fornire chiarezza sulla regolamentazione delle criptovalute

I legislatori statunitensi hanno intensificato i loro sforzi per fornire all'industria delle criptovalute un quadro normativo. Un nuovo disegno di legge bipartisan presentato dai senatori statunitensi Debbie Stabenow, John Boozman, Cory Booker e John Thune è un altro passo in quella direzione.

I legislatori hanno introdotto il Digital Commodities Consumer Protection Act del 2022 e presentato un nuovo termine normativo: digital commodities. Queste attività saranno sotto la giurisdizione della Commodities Futures Trading Commission (CFTC) degli Stati Uniti.

Questo regolatore avrà "l'autorità di regolamentare il commercio di materie prime digitali", introdurre regole per i partecipanti al mercato e farle rispettare. Il disegno di legge propone che le "piattaforme di beni digitali" dovranno rispettare gli "stessi standard delle istituzioni finanziarie tradizionali".

Le criptovalute sono state spesso respinte da legislatori e regolatori e classificate come attività illegittime. Questo nuovo disegno di legge sembra riconoscere il ruolo delle risorse digitali e suggerisce che dovrebbero essere regolamentate come altre risorse nel sistema finanziario legacy.

Il senatore Stabenow ha affermato quanto segue sulle potenziali implicazioni di questo atto e sul motivo per cui si è sentito obbligato a ridurre le "lacune" normative nel paese:

Un americano su cinque ha utilizzato o scambiato risorse digitali, ma questi mercati non hanno la trasparenza e la responsabilità che si aspettano dal nostro sistema finanziario. Troppo spesso, questo mette a rischio i sudati guadagni degli americani. Ecco perché stiamo colmando le lacune normative e richiedendo che questi mercati operino secondo regole semplici che proteggano i clienti e mantengano sicuro il nostro sistema finanziario.

Nel settore delle criptovalute, le aziende hanno chiesto chiarezza normativa e un quadro giuridico per operare secondo le regole statunitensi. La CFTC sembra più propensa a dialogare con le aziende del settore rispetto alla Securities and Exchange Commission (SEC).

Il regolatore guidato da Gary Gensler ha esercitato un mandato di "applicazione" poiché gli attori ritengono che le loro pratiche non siano coerenti con il loro discorso. La SEC ha invitato le società di criptovalute a riferire e partecipare a un dialogo, ma questi sforzi sono stati accolti con azioni legali.

Il commissario della SEC Hester Peirce ritiene che l'autorità di regolamentazione abbia deciso di spostare il suo approccio da "attento e ponderato" a "effettuare cambiamenti frettolosi e radicali". Questo spesso porta le aziende nel settore delle risorse digitali a cercare di mettersi al passo con la SEC.

Il prezzo di BTC con profitti minori sul grafico a 4 ore. Fonte: BTCUSDT Tradingview Perché l'industria delle criptovalute ha bisogno di regolamenti federali

I senatori ritengono che gli investitori statunitensi in criptovalute abbiano bisogno di un quadro normativo federale, soprattutto perché il settore continua ad espandersi. In caso contrario, i legislatori ritengono che le normative statali potrebbero non “garantire” la tutela dei consumatori.

Il disegno di legge richiederà alle aziende di registrarsi presso CFTC, prevenire "pratiche commerciali abusive", integrare "standard pubblicitari, divulgare" informazioni sul potenziale rischio del trading con materie prime digitali" e altro ancora.

Il senatore statunitense Boozman ha aggiunto quanto segue sulla crescente rilevanza delle risorse digitali e sul loro potenziale impatto sul settore finanziario:

Le risorse digitali e la tecnologia blockchain hanno già, e continueranno, a cambiare il modo in cui funzionano i mercati globali. Tuttavia, questo settore in rapida crescita è attualmente governato in gran parte da un mosaico di normative a livello statale. Questo semplicemente non è un modo efficace per proteggere i consumatori dalle frodi.

Il CEO di Sam Bankman Fried (SBF) presso il principale scambio di criptovalute FTX ha accolto favorevolmente la legislazione e ha celebrato gli sforzi annunciati dai senatori statunitensi. Tramite Twitter, ha definito il disegno di legge un tentativo "forte" di "fornire una chiara supervisione federale" per la nascente classe di attività.

Tuttavia, gli utenti di criptovalute hanno notato che il disegno di legge richiederà alle aziende di registrarsi presso la CFTC e la mancanza di chiarezza sul termine "commercio digitale", quali criptovalute saranno regolate dalla CFTC e quali dalla SEC?

2/ in breve: il disegno di legge richiederebbe la registrazione e la supervisione obbligatorie della CFTC delle "piattaforme di materie prime digitali". È simile a House DCEA e alla nostra richiesta del 2018 per l'alternativa CFTC allo stato MTL. Ma rimaniamo preoccupati per l'eccessiva diffusione/effetto non intenzionale su sviluppatori e utenti.

— Peter Van Valkenburgh (@valkenburgh) 3 agosto 2022

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto