Questo supermercato ucraino ha deciso di accettare le criptovalute tramite Binance Pay

Binance ha recentemente annunciato che VARUS, una catena di supermercati ucraina, ora accetterà le criptovalute. Ha annunciato di aver recentemente collaborato con la catena di supermercati e ora ciò faciliterà i pagamenti crittografici per i clienti che acquistano generi alimentari.

Questa transazione avverrebbe tramite Binance Pay Wallet. VARUS sembra essere una delle più grandi aziende di negozi di alimentari in Ucraina.

Ci sono un totale di 111 storie in 28 diverse città del paese.

VARUS ritiene che questa partnership consentirà ora ai clienti di accedere ai pagamenti crittografici, il che potrebbe rendere la consegna più semplice e rapida.

Questa funzionalità di pagamento delle risorse digitali è stata ora resa disponibile in 9 città, che sono Kiev, Dnipro, Kamianske, Kryvyi Rih, Zaporizhzhia, Brovary, Nikopol, Vyshhorod e Pavlograd.

I clienti che desiderano pagare tramite asset digitali dovranno scaricare e installare l'app Binance sui propri dispositivi Android e iOS.

Dopo il completamento di questo passaggio, agli utenti verrà richiesto di accedere al sito Web VARUS e selezionare i prodotti che desiderano acquistare.

Una volta terminata la selezione, i clienti possono pagare direttamente con denaro digitale dal loro Binance Pay Wallet.

I clienti ucraini hanno ora la possibilità di pagare con Crypto su molti siti web

Un rapporto afferma inoltre che all'inizio di quest'anno il servizio Binance Pay è stato integrato da Foxtrot, la catena ucraina di negozi di elettrodomestici ed elettronica.

Whitepay, una piattaforma di pagamento in criptovalute, ha anche introdotto di recente i pagamenti di asset digitali per i prodotti offerti dai negozi di tecnologia ucraini solo il mese scorso.

Rivenditori come Tehnoezh e Stylus stanno ora offrendo i loro servizi ai clienti fornendo una piattaforma di pagamento gestita da Whitebit, una borsa europea con sede fuori dall'Ucraina.

L'Ucraina, soprattutto negli ultimi anni, si è rivelata un leader regionale quando si tratta di adottare le criptovalute. La nazione ha anche compiuto sforzi nella direzione di regolamentare il settore in un modo migliore.

Sforzi umanitari attraverso donazioni crittografiche in Ucraina

L'Ucraina è stata devastata dalla guerra e la criptovaluta, in particolare, si è fatta strada per aiutare i bisognosi.

Sia il governo di Kiev che i gruppi di volontari hanno lavorato per raccogliere fondi attraverso donazioni in criptovalute al fine di finanziare iniziative di difesa e umanitarie.

La comunità delle criptovalute è stata attiva ed è intervenuta per aiutare e fornire l'assistenza necessaria all'Ucraina.

Binance ha anche emesso una criptocard creata appositamente per i rifugiati ucraini.

Il Kyiv Tech Summit di quest'anno, ospitato dal 6 al 9 settembre in Ucraina, ha visto la partecipazione del fondatore di Ethereum Vitalik Buterin. Ha detto che "l'Ucraina potrebbe benissimo diventare il prossimo hub Web3".

Inoltre, ha affermato,

Un Paese può diventare un hub Web3 se i suoi cittadini sono attivamente interessati a questa tecnologia e decidono di dare un contributo importante al suo sviluppo. L'Ucraina ha sia le capacità che la determinazione per farlo.

Il prezzo di Bitcoin è stato di $ 19.800 nel grafico di un giorno | Fonte: BTCUSD su TradingView Immagine in evidenza da UnSplash, Grafico: TradingView.com

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto