Molte altre aziende crittografiche subiranno il destino di FTX, prevede il co-fondatore di Palantir

Joe Lonsdale – Co-fondatore della società di software Palantir Technologies – pensa che molte società di criptovalute falliranno in futuro poiché la maggior parte funziona come gli schemi Ponzi.

Tuttavia, ritiene che la tecnologia blockchain rimarrà una parte fondamentale del futuro sistema finanziario in quanto consente un "modo nuovo e importante" per spostare denaro a livello globale.

Aspettati più casi come FTX

Secondo Lonsdale, la mancanza di regole pertinenti nel settore delle criptovalute e l'ipotesi che la maggior parte dei progetti nello spazio operi come schemi Ponzi sono prerequisiti per futuri crolli come quello di FTX :

“Nel complesso, penso che la maggior parte delle cose andrà in crash. Questo è ciò che ti aspetteresti in qualsiasi situazione in cui hai cose che non sono regolamentate.

L'industria delle criptovalute è piena di aziende che hanno dichiarato bancarotta quest'anno per diversi motivi, il più comune dei quali sono le dure conseguenze del mercato ribassista. Il co-fondatore di Palantir ha sostenuto che un'enorme fetta di queste entità "ha avuto molta corruzione", nominando FTX come tale.

Nonostante la turbolenza nello spazio e il suggerimento che molte aziende siano disposte a truffare gli utenti, Lonsdale pensa che le criptovalute potrebbero fornire alcuni vantaggi alla rete monetaria:

"A lungo termine, c'è una buona parte delle criptovalute, ma la maggior parte di ciò che abbiamo visto nelle criptovalute negli ultimi tre, quattro, cinque anni è stata una bolla speculativa guidata da denaro a buon mercato e guidata da molti di questi schemi Ponzi."

È anche un appassionato sostenitore della tecnologia blockchain, affermando che consente alle persone di trasferire fondi online senza fare affidamento su una terza parte centralizzata come un governo o un istituto bancario.

"Consente più libertà per il sistema finanziario da governi che agiscono davvero male", ha concluso Lonsdale.

Joe Lonsdale
Joe Lonsdale, Fonte: The Business Journals

Palantir accetta Bitcoin

La società pubblica americana di software e analisi, Palantir Technologies, è entrata nell'ecosistema delle criptovalute lo scorso anno adottando il bitcoin come mezzo di pagamento. Ha inoltre preso in considerazione l'acquisto di importi dell'asset digitale principale o di altri asset per memorizzarli nel proprio bilancio.

Peter Thiel, un altro co-fondatore di Palantir, si è mostrato numerose volte come sostenitore delle criptovalute ed è persino un HODLer di bitcoin. L'anno scorso l'imprenditore miliardario tedesco-americano ha elogiato la natura decentralizzata dell'asset e ha affermato di sentirsi come se fosse stato "sottoinvestito".

BTC è salito alle stelle fino al massimo storico di quasi $ 70.000 meno di un mese dopo i suoi commenti. Tuttavia, i successivi 12 mesi non hanno avuto tanto successo e l'asset si aggira attualmente intorno ai 17.200 dollari, ovvero un calo del 75% rispetto al livello massimo.

Il post Many More Crypto Firms to Suffer FTX's Fate, Predicts Palantir Co-Founder è apparso per la prima volta su CryptoPotato .

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto