Mercati globali e Bitcoin su supporto macro, All Eyes su DXY

Mercati globali e Bitcoin su supporto macro, All Eyes su DXY

I mercati globali e le criptovalute stanno sperimentando profondi cali da mesi. La forte correlazione del prezzo di Bitcoin con i mercati azionari tradizionali esacerba ulteriormente questa tendenza. A dominare tutto questo è il rialzo parabolico dell'indice del dollaro USA, che sta solo accelerando.

Tuttavia, attualmente, i mercati globali e i loro principali indici hanno raggiunto livelli di supporto a lungo termine che potrebbero segnare il punto per un rimbalzo. Inoltre, il DXY sta lentamente raggiungendo la propria resistenza macro, che potrebbe fermare l'impennata esponenziale del dollaro USA.

Nell'analisi odierna, BeInCrypto esamina l'azione dei prezzi di SPX e NASDAQ in correlazione ai grafici BTC e altcoin. Quindi esaminiamo il grafico DXY e il suo rapido dominio su altre valute globali. Il tutto culmina con un po' di analisi armonica che suggerisce un imminente rimbalzo.

Mercati globali in ribasso

Il grafico dell'S&P 500 (SPX) ha avuto una tendenza ribassista da quando ha raggiunto il massimo storico (ATH) di $ 4.818 il 4 gennaio 2022. Poco dopo, è iniziato il calo in corso e l'indice ha raggiunto quasi 2 anni minimo (665 giorni) ieri. L'SPX è tornato al livello di $ 3.624, perdendo quasi il 25% dall'ATH.

Se l'SPX avvia un rimbalzo a questo punto, potrebbe essere presente un pattern double-bottom. A giugno l'indice è sceso al livello di $ 3.636, per poi rimbalzare in area $ 4.325, che in precedenza fungeva da supporto (rettangolo rosso). Questa resistenza si trova nell'area del ritracciamento di 0,618 Fib, misurata per l'intero movimento discendente.

Grafico SPX di Tradingview

Il grafico NASDAQ sembra simile all'SPX, ma il calo dall'ATH è stato più forte e il rimbalzo dal basso è stato più debole. L'indice ha raggiunto il massimo storico di $ 16.770 il 22 novembre 2021. Ciò è accaduto meno di due settimane dopo l'ATH di Bitcoin di $ 69.000 il 10 novembre.

Finora, il calo ha portato al livello di $ 11.035 raggiunto il 16 giugno, che è il 34% al di sotto dell'ATH. Il rimbalzo a breve termine avvenuto quest'estate ha raggiunto un'area di resistenza/supporto a 13.727$ appena al di sotto del ritracciamento di 0,5 Fib per l'intero movimento al ribasso.

Anche su questo grafico è possibile un modello double bottom, ma il NASDAQ dovrebbe iniziare un forte rimbalzo. L'ultima volta che abbiamo visto prezzi così bassi nell'indice delle società tecnologiche è stato a novembre 2020, 693 giorni fa.

Grafico NASDAQ di Tradingview

Cortocircuitare il supporto delle macro? Non è l'idea migliore

L'analista di mercati tradizionali e criptovalute @TrendRidersTR ha twittato 4 grafici: SPX, NASDAQ, Bitcoin e altcoin. Secondo lui, su ciascuno di essi è attualmente possibile contrassegnare aree di macro supporto che possono aiutare a fermare i ribassi a lungo termine.

Continua dicendo che "i mercati hanno raggiunto una grande zona di rischio/rendimento con chiari livelli di invalidamento". Solo se i livelli indicati di seguito vengono persi, i mercati globali rimarranno ribassisti a lungo termine.

BTC

Fonte: Twitter

A sostegno dell'argomento di cui sopra c'è un tweet di un altro analista @IncomeSharks , che esamina il comportamento degli investitori al dettaglio nel contesto del prezzo dell'S&P 500. Afferma che attualmente c'è un “numero record di vendite allo scoperto e acquisti put. Proprio al principale supporto orizzontale di $SPX". L'analista si aspetta una breve compressione e un rimbalzo nell'intervallo $ 4.040-4.080.

SPX

Fonte: Twitter

Tutti gli occhi sulla DXY

Il principale determinante della continua azione dei prezzi dei mercati globali e delle criptovalute è l'indice del dollaro statunitense (DXY). Il suo valore influenza non solo i mercati azionari e degli asset digitali, ma anche le principali valute del mondo.

Un grafico annuale del dollaro USA rispetto a diverse valute principali è stato pubblicato sull'account Twitter ufficiale di @tradingview . Mostra non solo la parabola crescente del dollaro, ma anche la sua correlazione negativa con tutte le altre valute.

Ad esempio, l'euro ha perso il 18,13% su base annua e lo yen giapponese ha perso fino al 23,24%. Il dollaro USA, nel frattempo, ha guadagnato il 22,42%. La deviazione sembra già così grande, e le recenti flessioni così ripide, che un'inversione di tendenza sta diventando sempre più probabile.

Dollaro Americano
Fonte: Twitter

In un'analisi precedente , BeInCrypto ha sottolineato che l'impennata parabolica del DXY potrebbe non terminare prima della resistenza storica nell'intervallo 119-120. Tuttavia, ciò comporterebbe comunque un aumento di circa il 6% rispetto alla valutazione attuale, che sicuramente inciderebbe ulteriormente negativamente sui mercati e sulle valute.

Per il momento, il DXY sta cercando di chiudere una candela mensile sopra la resistenza a 113 (rettangolo rosso). Se ha successo, è molto probabile che raggiunga il livello 120 in un ulteriore passaggio.

DXY
Grafico DXY di Tradingview

Schemi armonici in soccorso

Un'interessante analisi armonica di SPX e DXY è stata pubblicata su Twitter dall'analista e trader @MagicInternetM1 . I modelli armonici utilizzano la geometria e i numeri di Fibonacci per determinare punti di svolta precisi. Sulla base di ciò, cercano di prevedere i futuri movimenti dei prezzi delle attività. Gartley, pipistrello e granchio sono tra le formazioni più popolari nell'analisi armonica.

Nell'analisi pubblicata, vediamo una formazione di pipistrelli ribassisti sul grafico DXY a 3 mesi. Il suo apice D si trova nella suddetta zona di resistenza 119-120. Ulteriore confluenza è fornita qui dal livello di ritracciamento di Fib 0,618 a lungo termine.

DXY
Fonte: Twitter

D'altra parte, sul grafico settimanale dell'SPX è delineata una formazione di granchio profondo rialzista. Qui, l'apice D finale potrebbe essere già stato raggiunto. Un potenziale rimbalzo potrebbe portare all'area di $ 4.050-4.100 nel livello di ritracciamento di 0,382 Fib, che è anche il minimo del primo trimestre del 2022. Quest'area rimane in confluenza con il target rialzista trovato sopra nella seconda sezione.

SPX
Fonte: Twitter

Riassumendo l'analisi di cui sopra, si può concludere che ci sono sempre più segnali che suggeriscono una fine imminente del ciclo di calo dei prezzi delle attività e dell'impennata del dollaro USA. Sebbene nessuno sappia dove e quando finirà l'attuale mercato ribassista, la probabilità di un rimbalzo almeno a medio termine è in aumento.

Per l'ultima analisi Bitcoin (BTC) di Be[In]Crypto,fai clic qui .

Il post Global Markets e Bitcoin su Macro Support, All Eyes on DXY è apparso per la prima volta su BeInCrypto .

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto