Bear Market Blues: minatori e detentori a lungo termine stanno scaricando i loro bitcoin

I minatori di bitcoin continuano a operare in perdita poiché i detentori a lungo termine vendono in perdita, secondo un'analisi on-chain di Glassnode.

L'azienda stima che gli operatori del settore stiano ancora vendendo circa 8000 BTC al mese per coprire i loro costi aziendali denominati in USD.

Minatori in rosso

Come twittato da Glassnode mercoledì, i saldi dei minatori hanno visto grandi deflussi dal fallito nuovo test di Bitcoin di $ 24.500 ad agosto. Il prezzo è aumentato insieme a Ethereum in previsione della fusione, ma da allora è diminuito dopo che l'aggiornamento è stato effettivamente attivato.

"Ciò suggerisce che la redditività aggregata di Miner è ancora sotto un certo grado di stress con circa 8.000 $ BTC/mese spesi per coprire i costi denominati in USD", ha affermato l'azienda.

Il grafico fornito dalla società mostra che i deflussi sono stati maggiori il 22 settembre che in qualsiasi momento negli ultimi 2 anni. I successivi deflussi più alti sono stati all'inizio del 2021, anche a seguito di un ritracciamento del prezzo di Bitcoin.

I minatori di Bitcoin guadagnano un numero fisso di Bitcoin (6,25) ogni volta che estraggono un blocco per la rete. L'estrazione di successo di un blocco richiede il consumo di energia e deve utilizzare macchine altamente specializzate chiamate ASIC per svolgere il lavoro in modo redditizio.

I costi delle macchine e dell'energia rappresentano un costo implicito per l'estrazione di ogni moneta. In quanto tale, rimanere redditizio richiede un accesso economico a entrambe le risorse, insieme a un mercato Bitcoin ben performante.

Pertanto, i minatori di Bitcoin sono stati rapidamente costretti a vendere le loro monete poiché i loro profitti diminuiscono sostanzialmente in termini di USD. A giugno, il miner pubblico Core Scientific ha venduto oltre 7000 BTC, lasciando meno di 2000 rimanenti nel suo bilancio in quel momento.

La scorsa settimana, la società mineraria di Bitcoin North Compute ha dichiarato bancarotta .

I titolari a lungo termine capitolano

Nel frattempo, sembrerebbe che anche i detentori di Bitcoin a lungo termine stiano vendendo le loro monete in perdita.

Secondo Glassnode, la sua redditività è scesa ai livelli visti l'ultima volta nella parte inferiore del mercato ribassista del 2018.

"I titolari a lungo termine stanno vendendo $ BTC con una perdita media del 42%, indicando che le monete spese con LTH hanno una base di costo di circa $ 32.000", ha affermato l'azienda.

Molti investitori di criptovalute di alto profilo, tra cui Raoul Pal e Mike Novogratz , ritengono che il ritorno di Bitcoin nel territorio del mercato rialzista sarà in gran parte dettato dalla politica macroeconomica. Tuttavia, molti, tra cui il CEO di FTX Sam Bankman Fried, hanno previsto che il peggio del mercato ribassista delle criptovalute sia probabilmente già passato .

Finora, Bitcoin ha sovraperformato la maggior parte degli altri asset finanziari oltre al dollaro USA nel terzo trimestre.

Il post Bear Market Blues: minatori e detentori di lungo termine stanno scaricando i loro bitcoin è apparso per la prima volta su CryptoPotato .

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto