Le balene scateneranno il rally dei prezzi di Bitcoin (BTC) in vista della riunione della Fed?

Le balene scateneranno il rally dei prezzi di Bitcoin (BTC) in vista della riunione della Fed?

Il prezzo di Bitcoin (BTC) ha iniziato settembre in negativo, scendendo nuovamente sotto i 26.000 dollari venerdì. Tuttavia, un indicatore critico a catena rivela una crescente pressione rialzista da parte degli investitori di balene con sede negli Stati Uniti.

La Federal Reserve statunitense annuncerà nuovi tassi di interesse il 19 settembre. Con la riunione cruciale di politica monetaria ormai a soli 10 giorni di distanza, le società istituzionali con sede negli Stati Uniti sembrano accumulare Bitcoin (BTC) dell'ultimo minuto. Ciò innescherà un rally dei prezzi Bitcoin nei prossimi giorni?

Le balene di Wall Street stanno accumulando pressione sugli acquisti su Coinbase

Con il prossimo incontro della Fed che si avvicina rapidamente, un indicatore on-chain vitale mostra che gli investitori istituzionali statunitensi stanno accumulando pressione di acquisto. Il Coinbase Premium Index di CryptoQuant mostra la differenza percentuale tra i prezzi Bitcoin sui mercati spot Coinbase Pro e Binance.

Mentre Binance domina il mercato spotal dettaglio a livello globale, Coinbase Pro è in gran parte dominato da società istituzionali con sede negli Stati Uniti e trader con un patrimonio netto elevato. Pertanto, valori positivi dell'indice Premium indicano un aumento della pressione di acquisto degli investitori statunitensi su Coinbase.

Le balene statunitensi potrebbero innescare un rally dei prezzi di Bitcoin (BTC) | Indice Coinbase Premium
Le balene statunitensi potrebbero innescare un rally dei prezzi di Bitcoin (BTC) | Indice Coinbase Premium. Fonte: CryptoQuant

Il grafico sopra mostra che il 7 settembre l'indice Coinbase Premium ha raggiunto valori positivi per la prima volta questo mese. Ma curiosamente, l’ultima volta che l’indice Coinbase ha superato quota 0,80 è stato intorno a marzo 2023. E questo è stato immediatamente seguito da un’impennata dei prezzi verso i 30.500 dollari, un picco del 2023 per l’epoca.

Resta da vedere se l'indice Coinbase Premium continuerà a salire. Se ciò accadesse, potrebbe rafforzare la fiducia degli investitori al dettaglio e innescare un rally dei prezzi prima della prossima riunione della Fed.

L’aumento della liquidità dei mercati BTC suggerisce un’imminente inversione di tendenza

Questa posizione ottimistica è ulteriormente rafforzata dalla liquidità che si riversa nei mercati spot di Bitcoin questa settimana. Secondo Cryptoquant, il volume degli scambi spot di Bitcoin è in costante aumento dal 2 settembre, quasi raddoppiando.

In termini numerici, il volume degli scambi spot di BTC per il 2 settembre è stato pari a 14.230 BTC. Alla chiusura del 7 settembre, un totale di 32.632 BTC sono stati scambiati su vari scambi di criptovalute. Ciò rappresenta un picco del 130% nei volumi del mercato spot in una settimana.

Le balene statunitensi potrebbero innescare un rally dei prezzi di Bitcoin (BTC) | Indice Coinbase Premium
Le balene statunitensi potrebbero innescare un rally dei prezzi di Bitcoin (BTC) | Indice Coinbase Premium. Fonte: CryptoQuant

In genere, i volumi di trading spot diminuiscono nei mercati ribassisti quando gli investitori in difficoltà chiudono le loro posizioni. Pertanto, l’aumento dei volumi spot di BTC durante l’attuale flat price action implica che la liquidità e l’interesse degli investitori stanno tornando sul mercato. Questa maggiore liquidità potrebbe aiutare i trader di Bitcoin a eseguire gli ordini in modo efficiente nei prossimi giorni mantenendo i prezzi stabili.

Inoltre, le tendenze dei dati storici mostrano che i recenti rialzi dei prezzi di Bitcoin sono stati spesso preceduti da un picco nei volumi di scambio di BTC Spot.

In conclusione, la pressione di acquisto da parte delle balene con sede negli Stati Uniti e l’impennata del volume degli scambi spot di BTC potrebbero combinarsi per innescare un rally dei prezzi di Bitcoin.

Previsione del prezzo BTC: $ 28.000 è un obiettivo praticabile

Da una prospettiva on-chain, le balene con sede negli Stati Uniti potrebbero innescare un rally del prezzo del Bitcoin verso i 28.000 dollari nei prossimi giorni. Questa posizione rialzista è confermata anche dai dati In/Out of Money Around Price, che raffigurano la distribuzione dei prezzi di acquisto degli attuali Possessori di Bitcoin.

Ciò dimostra che se BTC riuscisse a superare l’ostacolo dei 26.500 dollari, i rialzisti potrebbero guadagnare slancio per spingere verso i 28.000 dollari.​​

Come mostrato di seguito, i 2,31 milioni di indirizzi che hanno acquistato 740 BTC al prezzo massimo di 26.560 dollari rappresentano attualmente una grande resistenza. Ma se l’ottimismo delle balene statunitensi si intensificasse, il rally del prezzo del Bitcoin potrebbe raggiungere i 28.000 dollari.

Previsione del prezzo Bitcoin (BTC) - dati IOMAP. Settembre 2023
Previsione del prezzo Bitcoin (BTC) – Dati IOMAP. Settembre 2023. Fonte: IntoTheBlock

Al contrario, i ribassisti potrebbero prendere il controllo se il prezzo di BTC scendesse sotto i 24.500 dollari. Tuttavia, come mostrato di seguito, 654.000 indirizzi hanno acquistato 253.000 BTC al prezzo minimo di 25.000 dollari. Potrebbero offrire un notevole sostegno facendo tentativi energici per coprire le loro posizioni.

Ma se il livello di supporto dovesse crollare, il prezzo di BTC potrebbe eventualmente scendere verso i 24.000 dollari.

Il post Le balene scateneranno il rally dei prezzi di Bitcoin (BTC) in vista della riunione della Fed? è apparso per la prima volta su BeInCrypto .

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto