La debacle dell’occupazione di Coinbase è più profonda di quanto pensiamo: gli ex dipendenti di Wall Street sono stati i più colpiti

Coinbase offre $ 1,5 miliardi di obbligazioni spazzatura, riceve ordini per oltre $ 7 miliardi: cosa significa questo per le criptovalute
  • Gli ex dipendenti di Wall Street hanno formato una grossa fetta di persone colpite dalla decisione di Coinbase di rescindere i contratti di lavoro.
  • Le persone colpite stavano precedentemente lavorando con Goldman Sachs, JPMorgan e Wells Fargo, tra gli altri.
  • Da allora lo scambio di criptovalute ha creato una directory per aiutare le persone abbandonate a trovare nuovi ruoli in altre aziende Web 3.

La decisione di Coinbase di revocare le offerte di lavoro all'inizio del mese sembra aver colpito maggiormente gli ex lavoratori di Wall Street. Lo scambio sta cercando freneticamente di trovare nuovi ruoli per le persone colpite attraverso un hub di talenti.

Da Wall Street alle fredde strade

L'intera portata del fiasco occupazionale di Coinbase si è rivelata di vasta portata con l'ex personale di Wall Street che ha sopportato l'intero peso della mossa. Talent Hub di Coinbase, una piattaforma creata per le persone colpite dal fiasco occupazionale, ha fatto luce sulla fascia demografica colpita.

Sono stati colpiti gli individui nelle operazioni commerciali, nell'esperienza dei clienti, nella scienza dei dati, nel design, nel settore legale, nella gestione dei prodotti, nelle vendite e nel trading delle grandi aziende di Wall Street. Un pool di personale dei giganti dell'investment banking JPMorgan, Citigroup e Wells Fargo faceva parte degli oltre 300 profili elencati su Talent Hub.

Oltre a Wall Street, ex dipendenti di giganti della tecnologia come Facebook, Amazon e Twitter sono stati tra coloro che hanno rassegnato le dimissioni nella speranza di iniziare nuovi ruoli con Coinbase. Uno sguardo più approfondito al Talent Hub rivela che anche il Web 3 è stato influenzato dalla decisione di Coinbase di interrompere il processo di assunzione con alcune persone di Robinhood e Gemini interessate.

La decisione di Coinbase di creare un database di individui colpiti ha ricevuto reazioni contrastanti dall'ecosistema. Da un lato, è stato salutato come un gesto premuroso verso le persone colpite, mentre altri lo hanno visto come una semplice "ottica".

"Lasciare andare le persone è una cosa, ma non onorare le offerte di lavoro per le persone che probabilmente si sono dimesse dai loro ruoli precedenti è terribile", ha detto un utente di Twitter. "Questo sito è un bel gesto, ma un gesto che non dovresti mai fare se sei un'azienda con una leadership competente."

La "piscina di tappeti" che ha causato il temporale'

Il 2 giugno, Coinbase è stato messo sotto i riflettori dopo che LJ Brock, Chief People Officer dell'azienda, ha rivelato che lo scambio estenderà la pausa per le assunzioni per i ruoli e annullerà una serie di offerte accettate.

Secondo un post sul blog scritto da Brock, la mossa è stata "in risposta alle attuali condizioni di mercato e agli sforzi di definizione delle priorità aziendali in corso". I mercati delle criptovalute hanno sofferto a causa della diminuzione dei valori, mentre anche i fattori macroeconomici hanno giocato un ruolo nella decisione dell'azienda.

Gemini, un altro importante scambio di criptovalute, ha dichiarato che nelle prossime settimane ridurrà il personale del 10% per far fronte alle condizioni macroeconomiche. Nonostante la massiccia riduzione della forza del personale nello spazio, Immutable, Kraken e FTX hanno precedentemente svelato piani per aumentare la propria forza lavoro per tenere il passo con i loro piani di espansione.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto