Il futuro del Canada è cripto poiché i canadesi preferiscono gli stipendi criptati rispetto a Loonie, rapporti di indagine

Il Canada potrebbe diventare il prossimo "El Salvador" per Bitcoin, ma quanto presto?
  • Il 62% dei canadesi desidera uno stipendio crittografico.
  • Secondo quanto riferito, oltre il 50% dei proprietari di criptovalute ha iniziato a mostrare interesse per le valute digitali durante la pandemia del 2020.
  • BTC, LTC, ETH, ADA e DOGE sono in cima agli asset più posseduti in Canada.

Un recente rapporto della società canadese di revisione del software, Capterra, ha rivelato che un numero crescente di canadesi sta cercando di passare ai pagamenti crittografici prima della fine del decennio. Il sondaggio mette la percentuale totale di canadesi in questa categoria al 62%, aggiungendo che quasi il 25% della popolazione canadese ha già investimenti significativi in ​​criptovalute.

Mentre nazioni come Venezuela, Kenya e Nigeria si sono classificate ai primi posti a livello globale nell'elenco dei paesi che hanno adottato le criptovalute, il Canada, l'anno scorso, non era affatto vicino ai primi 20 posti nell'adozione globale delle criptovalute. Il governo ha continuato a prendere posizione di osservatorio sull'ondata di affari delle criptovalute, in particolare per quanto riguarda le normative e la volatilità negli Stati Uniti. Oggi, i suoi cittadini – per lo più quelli, specialmente tra i 18 ei 35 anni di età – rappresentano attivamente il paese in un elenco di nazioni nordamericane con una crescente adozione di criptovalute. Proprio come negli Stati Uniti, circa il 70% degli investitori in criptovalute in Canada ha iniziato la propria incursione negli asset digitali durante la pandemia di COVID19 del 2020.

Ma la situazione non è del tutto affascinante in Canada. Ci sono ancora oltre il 60% dei cittadini che attribuiscono la propria esitazione alla mancanza di comprensione dei concetti di criptovaluta. Circa il 44% rimane scettico sul destino delle criptovalute nei prossimi 5 anni, a giudicare dalle fluttuazioni del mercato. Ciò è in parte dovuto alla riluttanza del governo a definire e riconciliare le risorse digitali con se stesso.

Strada verso un pazzo digitale

Nel 2016, la Bank of Canada ha intrapreso una prova blockchain facendo crescere le speranze di un possibile pazzo digitale in corso. Ma la banca ha ripetutamente affermato di non avere alcun obbligo di fluttuare uno. Ha affermato che avrebbe bisogno di vedere un calo nell'uso della fiat o l'avvento di un importante concorrente come Bitcoin, per entrare come concorrente. Per fare ciò, sarebbe necessaria l'approvazione dell'autorità legislativa canadese.

Con la crescente adozione nel grande nord bianco, spetta al governo mettere in atto tutti i parametri per la creazione di una Stablecoin e incoraggiare i creatori di valuta digitale a vincolare le loro criptovalute ad essa.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto