Ethereum registra 2 fork mentre aumentano i timori di centralizzazione. ETH PoS sopravviverà?

La tanto attesa fusione di Ethereum in Proof-of-Stake si è finalmente verificata nel settembre 2022. Tuttavia, ha incontrato una serie di problemi poco dopo. Dopo la fusione, sono emerse preoccupazioni sulla centralizzazione nella comunità di Ethereum.

Oltre alle preoccupazioni sulla centralizzazione, Ether ha anche formato fork. Diversi investitori erano consapevoli del fatto che un asset crittografico proof-of-work (PoW) chiamato ETHW è stato creato dopo The Merge il 15 settembre. Il fork è stato annunciato settimane prima del lancio della mainnet.

Prima e dopo la fusione, Ethereum veniva scambiato tra $ 1.500 e $ 1.600. Tuttavia, quel prezzo è svanito rapidamente. Secondo CoinMarketCap, oggi Ethereum vale solo $ 1382,46. Nelle ultime 24 ore fa, ETH è sceso del 5,60%.

L'unione PoS di Ethereum dà vita a 2 fork

ETHW non è l'unico fork PoW basato su ETH. In effetti, ce n'è un altro chiamato Ethereumfair (ETF). Il team di Ethereumfair ha un sito Web e può essere trovato su alcuni canali di social media.

Il 15 settembre, l'hashrate di ETHW ha raggiunto il massimo storico (ATH) di 80,56 terahash al secondo (TH/s). Nonostante ciò, l'hashrate di ETHW è diminuito di recente e da allora la rete PoW ha perso il 53,35% della sua potenza di hashing. ETHW non è l'unico a soffrire, poiché anche l'ETF è sceso del 17,6% ed è attualmente a $ 1,57 per unità rispetto al dollaro USA.

Secondo i dati di CoinGecko.com, il prezzo dell'ETF ha oscillato tra $ 1,48 e $ 3,50 per unità e $ 3,43 milioni di volume degli scambi mondiali negli ultimi tre mesi. Il prezzo dell'ETF ha raggiunto il massimo storico di $ 20,59 per unità due giorni fa, per poi precipitare al livello più basso a $ 0,99 per moneta lo stesso giorno

Ethereum registers 2 forks as centralization fears rise. Will ETH PoS survive? 1
Fonte: CoinGecko.com

Ethereumfair ha anche raccolto una piccola percentuale di hashrate rimanente da The Merge. Al momento in cui scrivo, l'hashrate di Ethereumfair è di 7,9 TH/s e sette nodi sono dedicati alla nuova rete. Rispetto all'hashrate di ETHW, l'hashpower di ETF rappresenta il 21% dell'hashrate totale di ETHW.

I timori di centralizzazione aumentano e guadagnano terreno

Mevboost.org ha registrato sei relè attivi che hanno consegnato ciascuno almeno un blocco. Di questi relè, i Flashbot dominano con l'82,45% dei blocchi consegnati: questo solleva allarmi per la centralizzazione all'interno della comunità. I relè attivi oltre a BloXroute sono Blocknative, Eden e BloXroute Regulated.

Alcuni nella comunità delle criptovalute sono preoccupati che Flashbots sia un'entità centralizzata che potrebbe minare i piani di Ethereum di migrare a PoS. La teoria è che se l'infrastruttura per la costruzione di blocchi non viene ricostruita, la rete sarà vulnerabile agli attacchi. Alcuni hanno sostenuto che il sistema Flashbot alla fine diventerà decentralizzato, come un DAO.

Al 15 settembre, i dati di Santiment hanno mostrato che due portafogli hanno elaborato il 46,15% delle transazioni di Ethereum. Il co-fondatore di Gnosis Martin Köppelmann ha affermato che i due portafogli appartenevano a Lido e Coinbase.

Secondo Köppelmann, le prime sette entità hanno oltre i due terzi del potere di verifica dei blocchi. La situazione, dice, è francamente piuttosto deludente. Prima d'ora, la comunità delle criptovalute aveva discusso se il predominio delle imprese centralizzate sullo staking di Ethereum fosse una preoccupazione per il "decentramento" dell'ecosistema.

La discussione è arrivata a un punto di ebollizione quando i funzionari statunitensi hanno sanzionato Tornado Cash. Secondo alcuni membri della comunità, la pressione normativa potrebbe costringere alcuni validatori a censurare le transazioni sulla rete.

Brian Armstrong, il fondatore di Coinbase, ha affermato che lo scambio avrebbe chiuso il suo prodotto di staking piuttosto che soddisfare tali richieste. Nel frattempo, secondo i rapporti, se Coinbase lo ritenesse necessario, potrebbe mettere nella lista nera degli utenti Ethereum in staking. Inoltre, lo smart contract Wrapped Staked ETH (cbETH) nella borsa con sede negli Stati Uniti ha una funzione di blacklist.

Gli staker di ETH su Binance e Lido perderanno l'airdrop di ETHW

L'airdrop di ETHW non sarà disponibile per gli staker di ETH su varie piattaforme. Il fork di Ethereum non sarà supportato su alcune di queste piattaforme, tra cui Binance e Lido. Mentre la maggior parte degli staker si aspetta che nuovi token vengano inseriti nei loro portafogli dopo il fork, Binance, Lido e altri hanno dichiarato che non supporteranno la distribuzione.

La notizia ha inferto un altro duro colpo ai sostenitori di ETHW, anticipando l'airdrop. Alla domanda se Lido supporterebbe ETHPoW, la società ha affermato che, a meno che non vi sia la proposta di una società in tal senso, non distribuiranno alcun token ETH PoW ai titolari di stETH.

Sebbene Binance vanti un supporto più ampio per ETHW, i detentori di BETH (ETH in staking su Binance) non riceveranno alcun airdrop di ETHW.

Le forcelle PoW reggeranno?

EthereumFair non ha molte informazioni fornite sul fork. Secondo il feed Twitter del progetto, i token ETF saranno dispersi tra i possessori di token bitcoin (BTC), dogecoin (DOGE), ether classic (ETC) e classzz (CZZ). I possessori di Ether saranno esclusi dall'airdrop perché detengono ETH anziché CZT.

Molti analisti mettono in dubbio la longevità di qualsiasi progetto basato sull'algoritmo proof-of-work, ma molti trader stavano cercando di trarne un rapido profitto molto prima della fusione. Avevano in programma di acquisire o prendere in prestito ETH per poter beneficiare dell'airdrop.

Quindi, dopo aver raccolto i token ETHW (o qualsiasi altro fork), li scaricavano sul mercato. Poiché i token venivano regalati gratuitamente, qualsiasi guadagno veniva considerato un bonus per il possesso di Ethereum.

La pressione per vendere ETHW è stata immensa, soprattutto perché pochi grandi investitori hanno preso sul serio il progetto di fuga. Secondo l'analisi di mercato, il 90% dei miner sulla rete EthereumPOW andrà in bancarotta.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto