Binance si allontana dall’acquisto di FTX, citando fondi mal gestiti e indagini dell’agenzia statunitense

Binance si allontana dall'acquisto di FTX, citando fondi mal gestiti e indagini dell'agenzia statunitense

Binance ha affermato che sta abbandonando i primi piani per acquisire FTX rivale in conflitto dopo aver esaminato i dati finanziari e la struttura dell'azienda.

L'exchange ha affermato : "La nostra speranza era di poter supportare i clienti di FTX per fornire liquidità, ma i problemi sono al di fuori del nostro controllo o della nostra capacità di aiutare".

Ieri, il CEO di Binance Changpeng Zhao ha annunciato che la sua azienda ha firmato un accordo non vincolante per acquisire FTX dopo che l'exchange bahamiano ha subito una grave crisi di liquidità.

Appena un giorno dopo, si è ritirato, il che potrebbe innescare una cascata di crolli di criptovalute nei prossimi giorni.

Binance afferma che il crollo di FTX renderà l'industria più forte

Mentre conduceva la due diligence, Bloomberg ha riferito che Binance ha trovato un potenziale buco di 6 miliardi di dollari tra le attività e le passività di FTX.

I recenti annunci di indagini da parte delle principali agenzie statunitensi sulla gestione dei fondi dei clienti da parte di FTX hanno infine spinto Binance ad interrompere i procedimenti di acquisizione.

Secondo quanto riferito, la commissione Securities and Exchange ha iniziato la sua indagine su FTX e sui suoi prodotti di prestito alcuni mesi fa.

Binance ha anche simpatizzato con i consumatori che saranno senza dubbio colpiti dal crollo di FTX e ha affermato che incidenti come questo rafforzano l'industria delle criptovalute. Ha anche evidenziato lo sviluppo di quadri normativi e la spinta delle criptovalute verso un maggiore decentramento come fattori chiave della crescita del settore da questo momento in poi.

Dall'annuncio, il CEO di FTX Sam Bankman-Fried, noto con le sue iniziali SBF, avrebbe dichiarato fallimento.

Solo pochi mesi fa, SBF è diventato il salvatore delle aziende crittografiche in difficoltà Voyager Digital e BlockFi.

La spirale della morte di FTX (Luna chiunque?)

Lo scioglimento di FTX è iniziato con un rapporto finanziario schiacciante su Alameda Research, una società di trading quantitativo con stretti legami con SBF e FTX. Il rapporto ha rivelato che gran parte delle attività di Alameda erano sotto forma di token nativo FTT di FTX, un token relativamente illiquido con una capitalizzazione di mercato di circa $ 3 miliardi il 7 novembre 2022.

In risposta al rapporto, il CEO di Binance Changpeng 'CZ' Zhao ha affermato che Binance avrebbe liquidato 580 milioni di dollari di FTT ricevuti dopo l'uscita da una posizione azionaria in FTX Trading Ltd., la società madre di FTX.

Dopo l'annuncio di CZ, FTX ha registrato un'enorme ondata di prelievi FTT che l'ha vista interrompere l'elaborazione delle transazioni dalle 6:37 circa ET alle 12:00 circa ET. SBF ha successivamente annunciato che Binance lo avrebbe aiutato con il suo arretrato di transazioni come parte di un accordo non vincolante in cui Binance avrebbe potuto acquisire FTX .

Poco più di 24 ore dopo, Binance ha ritirato l'accordo. CZ ha espresso rammarico per non essere stato in grado di aiutare.

Non ci sono stati commenti ufficiali da parte di SBF o FTX in merito agli ultimi sviluppi.

Per l'ultima analisi Bitcoin (BTC) di BeInCrypto, fai clic qui

Il post Binance si allontana dall'acquisto di FTX, citando fondi mal gestiti e indagini dell'agenzia statunitense è apparso per la prima volta su BeInCrypto .

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto