Società di criptovalute divise sulla proposta di fork di Ethereum PoW

Società di criptovalute divise sulla proposta di fork di Ethereum PoW

La fusione di Ethereum sta dando origine a fazioni all'interno della comunità poiché le opinioni abbondano sulla direzione di un potenziale fork.

Un gruppo, guidato da un minatore cinese, propone un fork per preservare l'attuale meccanismo di consenso noto come proof-of-work. Un fork è una modifica sostanziale al software di una rete blockchain che rende valide transazioni precedenti o blocchi di transazioni o viceversa.

L'unione, prevista per settembre o ottobre . quest'anno, cambierà il livello di consenso del protocollo Ethereum da proof-of-work ad alto consumo di energia a proof-of-stake, che secondo alcuni ridurrà l'impronta energetica di Ethereum del 99%.

Procedi con cautela

Un fork è stato previsto dall'hedge fund Galois Capital, il cui fondatore e CEO Kevin Zhou ha previsto il crollo della stablecoin TerraUSD.

Un'iniziativa, EthereumPOW, è guidata da un minatore cinese semi-in pensione Hongcai Guo, che ha ricevuto richieste da società cinesi di iniziare gli sforzi sul fork. Guo ha affermato che le persone riceveranno denaro gratuito quando si verificherà il fork. Circa 60 sviluppatori stanno lavorando al fork per eliminare la cosiddetta bomba di difficoltà nel codice Ethereum esistente.

La bomba di difficoltà è progettata per rendere quasi impossibile l'estrazione di Ethereum mentre la transizione si avvicina. Gli sviluppatori di Ethereum hanno annunciato un ritardo della bomba all'inizio di giugno.

Procedi con cautela, affermano gli analisti. Dicono che un fork sia spesso afflitto dalla mancanza di coinvolgimento degli sviluppatori di applicazioni e degli utenti.

Un manager della società di analisi Messari afferma che gli sforzi finora sono stati nella migliore delle ipotesi miopi, concentrandosi solo su un potenziale nuovo token senza considerare come sarà supportata la nuova rete a lungo termine.

Ma il co-fondatore di Ethereum Vitalik Buterin ha dichiarato sabato che non si aspetta che nessun fork danneggi in modo significativo la rete di Ethereum.

Le aziende pesano, opinioni discordanti

Il minatore istituzionale Hive Blockchain Technologies Ltd. ha affermato che potrebbe tornare al mining di Ethereum Classic, il predecessore dell'attuale rete Ethereum. Un dipendente di Flexpool, una società che consente ai minatori più piccoli di estrarre Ethereum, ha affermato che la società sosterrà ciò che fa guadagnare. Ha aggiunto che un nuovo fork avrebbe probabilmente bisogno del sostegno di un'entità famosa per avere successo poiché le criptovalute e i token hanno poco valore intrinseco al di là delle speculazioni.

Taylor Monahan, capo del prodotto presso Metamask, una società che produce un omonimo portafoglio crittografico non detentivo, ha affermato che il fork accadrebbe se fosse redditizio per qualche entità. Metamask aveva inizialmente affermato che non avrebbe supportato Ethereum Classic quando Ethereum è stato biforcato nel 2016, ma presto ha cambiato idea.

Justin Sun, il controverso imprenditore dietro la blockchain di Tron che ha recentemente rilasciato una stablecoin, ha affermato che il suo scambio di criptovalute Poloniex supporterà tutti i token proof-of-work di Ethereum.

Buterin ha aggiunto che non crede che i fork favoriranno l'adozione a lungo termine. Lo sviluppo futuro, ritiene, dovrà rafforzare la base crittografica di Ethereum per scongiurare le minacce presentate dai computer quantistici.

Cosa ne pensi di questo argomento? Scrivici e raccontaci !

Il post Crypto Companies Divided on Proposed PoW Ethereum Forks è apparso per la prima volta su BeInCrypto .

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto