SEC vs. Ripple – Kevin O’Leary rivela perché non ha interesse a investire in XRP

L'avvocato analizza gli eventi buoni, cattivi e brutti che ci si aspetta dal caso Ripple contro SEC questo mese
  • La star di Shark Tank, Kevin O'Leary, ha affermato di non avere interesse a investire in criptovalute che sono coinvolte in contenziosi.
  • Ha indicato il supporto per le stablecoin legate al dollaro USA rispetto alle CBDC.
  • Il dramma legale della SEC con Ripple non mostra segni di rallentamento poiché gli investitori osservano lo spazio con occhi attenti.

Kevin O'Leary dice che non vuole essere un cowboy di criptovaluta nel sostenere il cavallo sbagliato. Dice che la strada migliore è consultare i regolatori prima di fare il grande passo.

Non un cripto cowboy

Kevin O'Leary in un'intervista con Capital Connect della CNBC ha scoperto la sua persistente battaglia legale tra la Securities and Exchange Commission e Ripple Labs, la star di The Shark Tank sembrava inclinarsi verso la SEC, dicendo che scommettere contro il regolatore è come camminare su un linea sottile.'

“Non ho alcun interesse a investire in contenziosi contro la SEC. Questa è una pessima idea", ha detto O'Leary. Ha aggiunto che la strada migliore da prendere era quella di ragionare con i regolatori per identificare cosa è possibile e cosa no. Ha aggiunto che la conformità è " necessaria perché è lì che si trova il vero capitale".

"Non mi interessa essere un cripto cowboy e rendere scontento qualcuno perché ho così tante risorse nel mondo reale in cui ho già investito che devo essere conforme", ha detto l'investitore veterano.

La SEC ha annunciato che stava avviando un'azione legale contro Ripple Labs e due dirigenti per aver condotto un'offerta di titoli non registrati da 1,3 miliardi di dollari. Da allora, il pendolo ha oscillato in entrambe le direzioni con entrambe le parti che minimizzano la possibilità di un accordo extragiudiziale. La causa ha avuto un impatto negativo sul prezzo di XRP dall'inizio dell'anno poiché XRP mostra pochi segni di riconquistare il suo precedente massimo storico di $ 3,84.

Le stablecoin sembrano attraenti

Nel corso dell'intervista, O'Leary ha rivelato di osservare i CBDC come lo yuan digitale cinese con molto scetticismo. La ragione del pessimismo deriva dal fatto che non sa come il paese emittente gestisce le sue blockchain.

Tuttavia, le stablecoin legate al dollaro sono interessanti per lui, in particolare la moneta USDC per l'opportunità di guadagnare un rendimento del 6%. Ha rivelato di aver investito il 5% della sua liquidità in USDC, la seconda stablecoin con una capitalizzazione di mercato di 38,74 miliardi di dollari. Ha aggiunto che deve ampliare il suo portafoglio per aggiungere Solana, Polygon e HBAR.

"Ho bisogno di investire in tutti questi, non solo in uno di loro perché non so chi sarà il vincitore", ha detto O'Leary.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto