Scammer collegato a una frode crittografica da 160 milioni di dollari arrestata

TL; Rottura del DR

  • Scammer incarcerato in una frode crittografica da 160 milioni di dollari
  • Il truffatore era collegato alla truffa Morris
  • L'India registra un alto tasso di frodi crittografiche

Le autorità indiane hanno arrestato un truffatore coinvolto in una frode crittografica che ha visto oltre 160 milioni di dollari truffati dagli investitori. Secondo l'Enforcement Directorate, Abdul Gafoor era un membro dei truffatori coinvolti nel caso Morris Coin. Le indagini sul caso sono iniziate a gennaio 2020 e da allora gli eventi hanno continuato a progredire. In qualità di braccio di intelligence del ministero delle finanze indiano, ED combatte casi di alto profilo in tutta l'India.

Il truffatore aveva collegamenti con la truffa Morris

A ED è stato assegnato il caso l'anno scorso dopo che molte petizioni e reclami sono stati segnalati da investitori contro gli operatori dell'investimento truffa. Gli investitori hanno anche notato l'atteggiamento approssimativo del CEO, Nishad K. Il truffatore funge da direttore per Stox Brokers, la società utilizzata per riciclare fondi prima di inviarli ad altre società allo stesso modo.

Le autorità hanno anche affermato che il truffatore era stato incarcerato in linea con l'atto AML e sarebbe stato tenuto in custodia di polizia in attesa del processo. Ci sono anche rapporti secondo cui la polizia presenterà una petizione al tribunale per concedere loro la custodia del truffatore poiché può rivelarsi un prezioso aiuto nella loro ricerca per arrestare altri membri della sua banda.

L'India registra un alto tasso di frodi crittografiche

I media tradizionali hanno trasmesso per la prima volta il caso che coinvolgeva l'entità crittografica dopo che un investitore aveva presentato istanza contro il truffatore nel settembre 2020. Si diceva che la denuncia riguardasse la durata del piano della società, che è durato 300 giorni. Muovendosi rapidamente, le autorità hanno invitato il CEO, Nishad, per una chiacchierata e lo hanno rilasciato su cauzione. Nel corso del tempo, la polizia non è riuscita a riconoscere l'entità del crimine poiché pensava che fosse qualcosa di fragile.

Giorni dopo che a Nishad era stata concessa la libertà su cauzione, è fuggito dal paese ed è caduto fuori dal radar della polizia. Dopo aver finalizzato le indagini, la polizia ha arrestato sette persone collegate al caso. La polizia ha scoperto che i truffatori hanno truffato gli investitori ignari di fondi che ammontavano a milioni. Le sette persone arrestate hanno agito come agenti di punto di raccolta per l'azienda.

Gli investitori depositeranno i fondi nei loro conti e, a loro volta, li invieranno a Nishad. Negli ultimi mesi, c'è stato un crescente caso di frode nel settore delle criptovalute in tutta l'India. Alcune settimane fa, quattro persone sono state arrestate per un caso di truffa Bitcoin. Un altro caso è stato quello di un agente di polizia e di un'altra persona arrestata per aver rubato Bitcoin che è stato bloccato come prova.

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto