Lo sconto di Grayscale Bitcoin Trust si riduce al 38% poiché la scadenza Gemini rimane senza risposta

Il Grayscale Bitcoin Trust (GBTC) ha registrato uno sviluppo sorprendente ieri, lunedì 9 gennaio, quando il prezzo del più grande fondo BTC privato al mondo è salito del 12%. Come mostrano i dati di TradingView, il prezzo delle azioni GBTC si è attestato a $ 8,65 alla chiusura delle negoziazioni di venerdì. Tuttavia, nel corso della giornata di lunedì, GBTC ha assistito a una pressione di acquisto inaspettata che ha spinto il prezzo a 9,72$.

Al contrario, ieri il prezzo spot di Bitcoin ha ristagnato intorno al livello di 17.200$. Questa circostanza ha contribuito a ridurre notevolmente lo sconto GBTC. Già nei primi giorni dell'anno, GBTC ha registrato una ripresa rispetto al mercato spot. Mentre il 30 dicembre lo sconto era del 49%, ieri il valore è sceso al 38%.

Scala di grigi Bitcoin Trust GBTC sconto

Uno strano tempismo per l'ascesa di GBTC

Lo sviluppo potrebbe sorprendere molti, poiché la situazione che circonda Digital Currency Group (DCG) ha continuato a intensificarsi negli ultimi giorni invece di allentarsi.

Sorprendentemente, il rally di ieri arriva dopo che il co-fondatore di Gemini Cameron Winklevoss ha lasciato passare la sua scadenza contro il CEO di DCG Barry Silbert senza commenti. Winklevoss aveva dato a Silbert una scadenza di domenica per rilasciare i $ 900 milioni in Gemini Earn fondi dei clienti congelati da Genesis Trading.

Tuttavia, il termine scaduto è rimasto senza risposta da Cameron Winklevoss ieri, anche se nella sua lettera del 2 gennaio sembrava essere estremamente combattivo. Come ha spiegato Ram Ahluwalia di Lumida Digital Assets Advisors nel podcast Unchained, Gemini può ora presentare un fallimento involontario ai sensi del Capitolo 11 contro Genesis dopo la scadenza del termine per costringere la società a pagare i debiti dei creditori in sospeso.

In tal caso Genesis sarebbe insolvente, trasferendo il debito a DCG, che a sua volta ha problemi di liquidità e forse anche di più. Se Winklevoss farà la mossa è discutibile a questo punto, dato che ieri le cose si sono calmate intorno a lui. Come riportato dall'analista Samuel Andrew in un tweet , i creditori di Genesis Trading avrebbero espresso:

[Sapevamo] della SEC un mese fa, ma EDNY (DOJ) è un problema serio, [che] ha fatto riflettere tutti durante il fine settimana.

Bitcoinist ha riferito che le autorità statunitensi stanno indagando sui trasferimenti interni tra il conglomerato di criptovalute da un miliardo di dollari e il suo braccio di prestito di criptovalute. Come valuta Andrew, l'indagine del Dipartimento di Giustizia del Distretto Orientale di New York (EDNY) è "un'altra ragione per cui chiunque si aspetti una rapida risoluzione di qualsiasi cosa relativa a Genesi/Gemelli dovrebbe adeguare tali aspettative".

Riscatta la campagna Bitcoin di Grayscale raccoglie slancio

Mentre Barry Silbert pratica tattiche di stallo, il veterano del settore David Bailey ha lanciato la "Riscatta campagna GBTC" per dare voce agli azionisti. Il gruppo di azionisti vuole garantire che la fiducia sia gestita in modo da massimizzare il valore per tutti gli azionisti.

La campagna ha tre obiettivi: un percorso "credibile" verso i rimborsi che riduca al minimo l'impatto sul mercato dei Bitcoin, una riduzione delle commissioni di gestione e un cambio di gestione, nonché un processo di offerta competitiva per i nuovi sponsor del trust.

In uno dei suoi recenti tweet, Bailey ha rivelato che la campagna sta prendendo un enorme slancio. Ha detto: “Ora abbiamo ascoltato 2.000 investitori, che rappresentano circa il 25% delle azioni. È tempo di cambiare.” Bailey ha anche aggiunto che:

DCG ha venduto una fiction a Wall Street. Pensavano che non avrebbero mai potuto perdere il controllo perché le azioni sono distribuite così ampiamente tra 850.000 azionisti. Ridevano mentre saccheggiavano negozi e pensionati. Non sapevano che avremmo reagito. Si sono fatti 850mila nemici.

Ciò che ha causato l'impennata del prezzo GBTC ieri può essere solo ipotizzato. Ma una ragione potrebbe anche essere che gli arbitraggisti approfittano del massiccio sconto.

Al momento della stampa, il prezzo del Bitcoin si attestava a 17.194 dollari, continuando il suo leggero trend rialzista negli ultimi 10 giorni.

Prezzo Bitcoin (BTC/USD)

Immagine in primo piano di Dmitry Demidko | Unsplash, Grafico da TradingView.com

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto