La CFTC accusa due uomini dietro lo schema Crypto Ponzi da 44 milioni di dollari

La Commodity Futures Trading Commission (CFTC) degli Stati Uniti ha accusato due residenti negli Stati Uniti e le loro entità per aver gestito uno schema di investimento in criptovaluta che ha frodato oltre 170 investitori.

CFTC addebita due uomini per $ 44 milioni di truffa crittografica

In un comunicato stampa ufficiale, la CFTC ha affermato che gli imputati, Sam Ikkurty e Ravishankar Avadhanam, avevano richiesto fraudolentemente un totale di 44 milioni di dollari agli investitori tramite diverse entità aziendali sotto il loro controllo.

L'autorità di regolamentazione ha inoltre accusato gli imputati di aver gestito un pool di merci illegale e di non essersi registrati come Commodity Pool Operator presso la CFTC.

Secondo la denuncia della Commissione, il duo aveva promosso tre cosiddetti fondi di reddito da attività digitali – Ikkurty Capital, Rose City Income Fund e Seneca Ventures – agli investitori. Hanno lavorato per attirare investitori ignari.

Hanno iniziato a prendere di mira gli investitori nel gennaio 2021 attraverso vari canali come un sito Web ufficiale, un canale YouTube e molti altri mezzi. Alcune delle affermazioni fraudolente erano che i fondi aggregati sarebbero stati utilizzati per investire in vari asset digitali, materie prime, swap, derivati ​​e contratti futures , che avrebbero prodotto un ROI elevato ogni anno. Sono stati in grado di raccogliere almeno $ 44 milioni da circa 170 investitori.

La CFTC ha anche affermato che, invece di effettuare qualsiasi investimento con i fondi degli investitori, "si sono appropriati indebitamente dei fondi dei partecipanti distribuendoli ad altri partecipanti, in un modo simile a uno schema Ponzi".

Inoltre, la Commissione ha osservato che Ikkurty e Avadhanam hanno mantenuto una parte dei fondi per sé e per "altri partecipanti" e hanno trasferito il resto a entità off-shore sotto il loro controllo.

“Gli imputati hanno trasferito alcuni fondi dei partecipanti ad altri conti sotto il loro controllo ea loro vantaggio. Gli imputati hanno anche trasferito milioni di dollari a un'entità off-shore che, a sua volta, potrebbe aver trasferito fondi a uno scambio di criptovalute estera. Nessuno di questi fondi è stato restituito al pool", si legge nella denuncia.

La CFTC chiede la restituzione

Un tribunale federale statunitense ha già emesso un'ordinanza di congelamento dei beni degli imputati, insieme a istruzioni per la conservazione dei documenti relativi al regime e alla nomina di un beneficiario temporaneo dei fondi degli investitori.

La CFTC sta ora cercando la restituzione e il rigetto dei guadagni illeciti. Sta anche spingendo per sanzioni pecuniarie civili, divieti commerciali permanenti e ingiunzioni contro future violazioni del Commodity Exchange Act (CEA) e dei regolamenti CFTC.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto