JPMorgan pensa che Bitcoin potrebbe precipitare a $ 13K dopo la crisi di FTX

Il team di JPMorgan, guidato da Nikolaos Panigirtzoglou, ha previsto che il prezzo del bitcoin potrebbe scendere a 13.000 dollari a causa delle turbolenze seguite al crollo di FTX.

Anche il costo per produrre BTC è notevolmente diminuito, il che potrebbe essere un altro motivo per la potenziale caduta dell'asset.

Una brutta previsione

Un team di analisi della banca di Wall Street ha stimato che il crollo in corso del mercato delle criptovalute potrebbe intensificarsi nei giorni successivi e portare a un ulteriore calo della valutazione del bitcoin. Gli esperti hanno stabilito che la crisi di FTX e l'interruzione della sua consociata Alameda Research hanno innescato una "cascata di richieste di margine" che potrebbe spingere il prezzo della criptovaluta primaria a un minimo di $ 13.000.

Il team di JPMorgan ha affermato che il problema principale non è la calamità dello scambio di Sam Bankman-Fried, ma il fatto che non ci sono molte organizzazioni in grado di aiutare:

"Ciò che rende più problematica questa nuova fase di deleveraging delle criptovalute indotta dall'apparente crollo di Alameda Research e FTX è che il numero di entità con bilanci più solidi in grado di salvare coloro che hanno un capitale basso e un'elevata leva finanziaria si sta riducendo".

Il calo dei costi di produzione di bitcoin è un altro fattore. Al momento, questo è di $ 15.000, "ma è probabile che rivisiti il ​​minimo di $ 13.000 visto nei mesi estivi", ha affermato il team.

Questo evento potrebbe influenzare negativamente il prezzo del bitcoin poiché alcuni partecipanti al mercato potrebbero vedere questo livello come "il limite inferiore" di questo inverno crittografico:

"Il calo del costo di produzione potrebbe essere percepito come negativo per le prospettive del prezzo del bitcoin in futuro, nella misura in cui il costo di produzione è percepito da alcuni partecipanti al mercato come il limite inferiore della fascia di prezzo del bitcoin in un mercato ribassista".

Le cose si sono intensificate dopo la decisione di Binance

Nonostante l'attuale turbolenza nell'intero ecosistema crittografico, ci si aspettava che le cose si sarebbero calmate se Binance avesse acquisito il travagliato FTX.

Tuttavia, la più grande piattaforma crittografica del mondo ha ritirato le sue intenzioni ieri (9 novembre), dicendo che "i problemi di quest'ultima sono al di fuori del nostro controllo o della nostra capacità di aiutare".

L'annuncio ha infuso ulteriore panico nello spazio e la capitalizzazione del mercato globale è scesa sotto gli 850 miliardi di dollari. Bitcoin, per esempio, è crollato al minimo di due anni di $ 15.500.

Il post JPMorgan pensa che Bitcoin potrebbe precipitare a $ 13K in seguito alla crisi FTX è apparso per la prima volta su CryptoPotato .

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto