Il progetto di criptovaluta di Meta Diem potrebbe essere messo in vendita (rapporto)

Secondo quanto riferito, la Diem Association – un'iniziativa di criptovaluta sostenuta da Meta – sta valutando la vendita dei suoi asset per restituire capitale ai suoi investitori. Il progetto è anche in discussione con i banchieri di investimento su come vendere al meglio la sua proprietà intellettuale e aiutare gli sviluppatori a trovare nuovi posti di lavoro.

Diem potrebbe vendere i suoi beni

Durante il suo tempo di esistenza relativamente breve, Diem ha suscitato alcune polemiche. Fondata nel 2019 con il nome Libra, mirava a rivoluzionare i servizi monetari globali lanciando una stablecoin ancorata al dollaro americano. Il sostenitore del progetto è Meta Platforms (precedentemente noto come Facebook).

L'iniziativa è stata piuttosto complicata e, per avere maggiori possibilità di successo, Meta ha collaborato con dozzine di altre società. L'alleanza, tuttavia, non era abbastanza forte da proteggere il progetto dal controllo normativo.

Mentre alcuni dei partner hanno abbandonato la collaborazione, Mark Zuckerberg (co-fondatore e CEO di Meta) ha difeso l'idea alla base di Libra in un'audizione del Congresso. Nonostante questo supporto, il progetto è rimasto un problema per i cani da guardia. Di conseguenza, ha cambiato il suo nome in Diem per prendere le distanze dal concetto originale.

Secondo un recente rapporto di Bloomberg, la Diem Association sta cercando di vendere i suoi asset per restituire fondi ai suoi investitori. Meta possiede circa un terzo dell'impresa, mentre altri importanti membri dell'associazione includono Andreessen Horowitz, Ribbit Capital, Union Square Ventures e Temasek Holdings Pte.

Nel novembre dello scorso anno, il capo della commissione bancaria del Senato degli Stati Uniti, il senatore Sherrod Brown, ha invitato gli emittenti e le piattaforme di stablecoin a rivelare le loro operazioni.

Diem Secured Licenze negli Stati Uniti

Nonostante i recenti rapporti, l'anno scorso, il sistema di pagamento stablecoin di Meta ha ottenuto l'approvazione per operare in quasi tutti gli stati degli Stati Uniti. All'epoca, David Marcus – l'ex membro del consiglio di amministrazione del progetto – riteneva che le stablecoin potessero risolvere diversi problemi all'interno dell'attuale rete finanziaria internazionale. Pertanto, ha sostenuto il concetto di Meta per supportare l'Associazione Diem:

“Credo fermamente che se ci fosse mai stata la possibilità di creare un protocollo aperto e interoperabile per il denaro su Internet e cambiare davvero il gioco per le persone e le aziende in tutto il mondo, lo sia ora. Il fatto che partecipiamo, come membri della Diem Association, e in altri modi, può aiutare a portare più aziende attorno a uno standard e non voglio che sprechiamo la nostra possibilità".

Successivamente, Marcus ha concluso che Novi – un portafoglio digitale creato da Meta – è "pronto per entrare sul mercato" pur rispettando rigorosamente le regole delle autorità di regolamentazione.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto