Il nuovo disegno di legge sull’infrastruttura fiscale degli Stati Uniti potrebbe causare mal di testa ai contribuenti

Il nuovo disegno di legge sull'infrastruttura fiscale degli Stati Uniti potrebbe causare mal di testa ai contribuenti

Il disegno di legge sulle infrastrutture fiscali del presidente Joe Biden, progettato per portare 28 miliardi di dollari in un decennio, omette le complessità associate alla tassazione delle criptovalute.

Il disegno di legge sull'infrastruttura fiscale del presidente Joe Biden pone alcune sfide interessanti al detentore di criptovalute per quanto riguarda il modulo 1099-B che gli scambi centralizzati devono presentare per conto dei loro clienti nei loro ruoli di "intermediari", a partire dal 1 gennaio 2024. Tradizionalmente, i broker sono legalmente obbligato a presentare il modulo per garantire che le plusvalenze su azioni e titoli siano segnalate all'IRS. Se si acquista un'azione per $ 400 e la si vende su Robinhood per $ 500 nel 2021, Robinhood deve compilare il modulo 1099-B, indicando che $ 100 è soggetto a tassazione. La copia A di questo modulo va all'IRS, la copia B va all'individuo e la copia 1 va allo stato.

Cosa succede se viene utilizzato un DEX?

Gli scambi decentralizzati non raccolgono informazioni Know-Your-Customer, il che porterà alla copia A e alla copia 1 incomplete di 1099-B.

Se si acquista 1 ETH da uno scambio decentralizzato (DEX) a $ 500 e lo si vende su uno scambio centralizzato per $ 1000, le plusvalenze ammontano a $ 500. Il centralizzato riporterebbe solo $ 1000 sul loro modulo 1099-B, dal momento che non hanno modo di sapere quanto è stato acquistato l'ETH sul DEX. Quindi, uno sarebbe tassato su $ 1000 invece di $ 1000 – $ 500. Se uno ha un portafoglio hardware freddo LedgerX contenente bitcoin acquistato qualche tempo fa per $ 10.000 e lo vende a Binance per $ 20000, $ 10.000 sarebbero dovuti in tasse. Binance ha potuto presentare solo un 1099-B per $ 20000.

Molteplici conseguenze potrebbero derivare da queste discrepanze. Se un cliente riceve un 1099-B incompleto dallo scambio al momento della presentazione dei resi, pagherà troppe tasse. Se i contribuenti utilizzano strumenti software di terze parti per acquisire informazioni sulle transazioni, comprese quelle eseguite su DEX e portafogli privati, ciò differirebbe dall'IRS e dalla copia statale del modulo 1099-B.

Il nuovo disegno di legge andrà a vantaggio di coloro che fanno tutti i loro acquisti e vendite di criptovalute tramite un unico scambio centralizzato.

Investitori di criptovalute statunitensi, tieni a mente due cose importanti: tieni traccia della base di costo (prezzo originale) delle criptovalute acquistate o detenute e utilizza un professionista fiscale esperto di criptovalute quando presenti le dichiarazioni all'IRS.

Alcuni problemi da considerare intorno al conto

La nuova legge fiscale potrebbe scoraggiare gli investimenti in criptovalute, rendendo molto bassi i ricavi che ne derivano? L'IRS utilizzerebbe strumenti di analisi per collegare gli indirizzi dei portafogli alle persone se hanno portafogli freddi?

Prima del nuovo disegno di legge, l' IRStrattava le criptovalute come proprietà e tutte le transazioni correlate come transazioni immobiliari. Un'altra parte del disegno di legge afferma che le aziende che ricevono $ 10.000 o più in criptovalute devono segnalare l'acquirente al governo. Secondo il Joint Committee on Taxation, il disegno di legge è progettato per portare circa 28 miliardi di dollari in un decennio.

Cosa ne pensi di questo argomento? Scrivici e raccontaci !

Il post La nuova legge sulle infrastrutture fiscali degli Stati Uniti potrebbe causare mal di testa ai contribuenti è apparsa per la prima volta su BeInCrypto .

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto