“Bitcoin non è una riserva di valore: non ha alcun valore da conservare”, sostiene Peter Schiff

Peter Schiff ha dichiarato il 29 novembre che bitcoin (BTC) fallisce sia come denaro che come riserva di valore perché mancava di utilità e valore intrinseco, una misura di quanto vale effettivamente un bene.

"Bitcoin non è una riserva di valore", ha detto Peter, un noto bug dell'oro e scettico sui bitcoin, in un dibattito su Twitter esaminando i vari meriti e demeriti dell'oro e di BTC come denaro e come copertura contro l'inflazione monetaria.

“Non ha alcun valore da immagazzinare, solo un prezzo di mercato. Non puoi memorizzare il prezzo. Prima che qualcosa possa diventare denaro, deve avere un valore sottostante", ha schernito.

Scontro tra Schiff

Nel dibattito, Peter si è scontrato con il figlio pro-bitcoin Spencer, come spesso fanno i due sul sito di social network. Il litigio di lunga data tra gli Schiff è stato provocato dal famoso post di futures e forex trader Peter Brandt di una moneta d'oro dal Sud Africa.

Brandt ha mostrato il suo guadagno sulla moneta, che ha comprato 40 anni fa. Da allora, la sua moneta d'oro Krugerrand "è aumentata di un enorme 3% all'anno". Ringraziando Peter Schiff per il "suggerimento commerciale originale". Brandt si vantava: "Non lo chiamiamo lingotti per niente".

Ma Michael Saylor, amministratore delegato della società tecnologica statunitense Microstrategy, lui stesso un grande sostenitore del bitcoin, ha immediatamente ribattuto al post.

"L'idea dell'oro come denaro non regge a un'ispezione rigorosa basata sui primi principi", ha affermato Saylor. "È un mito raccontato da professionisti delle vendite su commissione intenti a marchiare un metallo industriale".

Peter era pronto a versare acqua fredda sulle affermazioni di Saylor. Ha spiegato che "l'oro ha resistito come denaro per migliaia di anni e il bitcoin non ha ancora resistito come denaro nemmeno per un anno. Bitcoin è semplicemente un token digitale utilizzato per il trading speculativo".

"L'oro non è il miglior denaro"

Suo figlio, Spencer, ribatté, dicendo che la relativa longevità dell'oro non lo rendeva il miglior denaro: sostenne che gli usi industriali dell'oro, così come la sua custodia centralizzata, squalificarono il metallo giallo dall'essere il denaro preferito nel 21° secolo. Secolo.

Spencer ha rotto la sua posizione:

Nel 1971, l'oro era davvero la migliore moneta esistente. Pochi decenni dopo, le cose sono cambiate. I suoi usi industriali giustificano solo il suo valore non monetario. Il suo premio monetario deriva dai suoi attributi monetari, che non hanno nulla a che fare con il modo in cui l'oro può essere utilizzato nel tuo iPhone.

Suggerendo che suo figlio fosse stato "lavato dal cervello dal culto del bitcoin", Peter non poteva essere messo giù: "Una proprietà monetaria chiave è l'utilità come merce. Senza quello nessuno degli altri attributi ha importanza. Ecco perché il bitcoin fallisce come denaro."

Nella sua risposta, Spencer ha detto a suo padre che aveva "completamente torto" e si è scusato per questo. Ha insistito sul fatto che "il denaro dovrebbe avere zero usi industriali" e bitcoin si adatta a quel conto. La migliore criptovaluta viene già utilizzata come riserva di valore, ha sottolineato.

Spencer ha affermato che bitcoin funziona come denaro da oltre 10 anni, a cui Peter ha risposto che suo figlio viveva in un "mondo di fantasia" e non nella realtà. Peter ha sottolineato che bitcoin "non è un'unità di conto" perché "non è possibile trovare alcun prezzo fissato in bitcoin".

"Nei rari casi in cui è [bitcoin] utilizzato nel commercio, la transazione è in realtà un baratto, non un pagamento", ha detto il bug dell'oro. Ha detto che il bitcoin non ha funzionato come denaro, ma solo "un token digitale che le persone raccolgono e scambiano".

Oro digitale

Per Spencer, l'adozione di massa qualificherà bitcoin come denaro quotidiano. Bitcoin ha sempre diviso l'opinione. A febbraio, il segretario al Tesoro degli Stati Uniti Janet Yellen ha criticato l'asset digitale come un "modo estremamente inefficiente di condurre transazioni".

Tuttavia, alcuni analisti ritengono che il bitcoin stia iniziando a maturare in una riserva di valore simile all'oro. Con la sua correlazione con l'oro in forte aumento nell'ultimo anno, gli analisti affermano che BTC alla fine passerà da un asset speculativo rischioso alla versione del metallo del mercato delle criptovalute.

Come oro digitale , BTC fa appello all'economia di Internet senza contanti in gran parte a causa delle sue caratteristiche che includono la trasparenza dei prezzi 24 ore su 24 e la mancanza di limiti, interruzioni o supervisione di terze parti.

Il post "Bitcoin Not a Store of Value – It Has No Value to Store", sostiene Peter Schiff, è apparso per la prima volta su BeInCrypto .

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto