Che cos’è Ethereum 2.0 e perché è importante?

L’aggiornamento pianificato da tempo alla rete Ethereum mira a risolvere i problemi relativi alla scalabilità e alla sicurezza della rete. Nella sua prima fase, il “computer mondiale” blockchain passerà a un meccanismo di consenso proof of stake.

È passato molto tempo, ma la prima fase di Ethereum 2.0 è finalmente operativa.

L’aggiornamento in più fasi mira ad affrontare la scalabilità e la sicurezza della rete Ethereum attraverso diverse modifiche all’infrastruttura della rete, in particolare il passaggio da un meccanismo di consenso Proof of Work (PoW) a un modello Proof of Stake (PoS).

Cos’è Ethereum 2.0?

Ethereum 2.0, noto anche come Eth2 o “Serenity”, è un aggiornamento della blockchain di Ethereum. L’aggiornamento mira a migliorare la velocità, l’efficienza e la scalabilità della rete Ethereum in modo che possa elaborare più transazioni e ridurre i colli di bottiglia.

Ethereum 2.0 si sta avviando in più fasi, con il primo aggiornamento, chiamato Beacon Chain, che è stato attivato il 1° dicembre 2020. La Beacon Chain introduce lo staking nativo nella blockchain di Ethereum, una caratteristica chiave del passaggio della rete a un meccanismo di consenso PoS . Come suggerisce il nome, è una blockchain separata dalla mainnet di Ethereum.

La seconda fase, denominata The Merge, è prevista nel primo o secondo trimestre del 2022 e fonderà la Beacon Chain con la mainnet di Ethereum.

i primi sondaggi suggeriscono un possibile supporto per un obiettivo di fusione minimo praticabile per il 2021

la fusione arriva dopo l’EIP-1559, a sua volta prevista per l’hardfork di Londra in luglio/agosto

“minimo praticabile” significa nessun trasferimento, nessun prelievo, nessuna apolidia, nessun cambiamento importante di EVM pic.twitter.com/CzhSSKnT0r

— Justin Ðrake 🦇🔊 (@drakefjustin) 5 aprile 2021

La fase finale è Shard Chains, e giocherà un ruolo chiave nel ridimensionamento della rete Ethereum. Invece di regolare tutte le operazioni su un’unica blockchain , le catene di shard diffondono queste operazioni su 64 nuove catene.

Ciò significa anche che è molto più semplice da un punto di vista hardware eseguire un nodo Ethereum perché ci sono molti meno dati che devono essere archiviati su una macchina.

Le catene di frammenti non sono previste fino al 2022, ma non è chiaro esattamente quando.

In che modo Ethereum 2.0 differisce da Ethereum?

Mentre Ethereum 1.0 utilizza un meccanismo di consenso noto come proof-of-work (PoW), Ethereum 2.0 utilizzerà un meccanismo di proof-of-stake (PoS).

In che modo la prova della posta differisce dalla prova del lavoro?

Con blockchain come Ethereum, è necessario convalidare le transazioni in modo decentralizzato. Ethereum, come altre criptovalute come Bitcoin , attualmente utilizza un meccanismo di consenso proof of work.

In questo sistema, i minatori utilizzano la potenza di elaborazione di una macchina per risolvere complessi enigmi matematici e verificare nuove transazioni. Il primo minatore che risolve un enigma aggiunge una nuova transazione al registro di tutte le transazioni che compongono la blockchain. Vengono quindi premiati con la criptovaluta nativa della rete. Tuttavia, questo processo può essere estremamente dispendioso in termini di energia.

La prova di puntata differisce in quanto invece dei minatori, gli utenti possono puntare la criptovaluta nativa di una rete e diventare validatori. I validatori sono simili ai minatori in quanto verificano le transazioni e assicurano che la rete non elabori transazioni fraudolente.

Questi validatori sono selezionati per proporre un blocco in base a quante criptovalute hanno messo in staking e per quanto tempo l’hanno messo in staking.

Altri validatori possono quindi attestare di aver visto un blocco. Quando ci sono abbastanza attestazioni, è possibile aggiungere un blocco alla blockchain. I validatori vengono quindi premiati per la proposta di blocco di successo. Questo processo è noto come “forgiatura” o “conio”.

Il vantaggio principale di PoS è che è molto più efficiente dal punto di vista energetico rispetto a PoW, poiché disaccoppia l’elaborazione del computer ad alta intensità energetica dall’algoritmo di consenso. Significa anche che non hai bisogno di molta potenza di calcolo per proteggere la blockchain.

In che modo Ethereum 2.0 scala meglio di Ethereum 1.0?

Uno dei motivi principali per l’aggiornamento a Ethereum 2.0 è la scalabilità.

Con Ethereum 1.0, la rete può supportare solo circa 30 transazioni al secondo; questo provoca ritardi e congestione. Ethereum 2.0 promette fino a 100.000 transazioni al secondo . Questo aumento sarà ottenuto attraverso l’implementazione di catene di frammenti.

Lo sapevate?

L’attuale configurazione di Ethereum ha una blockchain costituita da una singola catena con blocchi consecutivi. Questo è sicuro ma molto lento e non efficiente. Con l’introduzione delle shard chain, questa blockchain viene suddivisa, consentendo di gestire le transazioni in catene parallele anziché consecutive. Ciò velocizza la rete e può scalare più facilmente.

In che modo Ethereum 2.0 sarà più sicuro?

Ethereum 2.0 è stato concepito pensando alla sicurezza . La maggior parte delle reti PoS ha un piccolo set di validatori, il che rende il sistema più centralizzato e riduce la sicurezza della rete. Ethereum 2.0 richiede un minimo di 16.384 validatori, il che lo rende molto più decentralizzato e quindi sicuro.

Tuttavia, secondo Lior Yaffe, co-fondatore di Jelurida e principale sviluppatore principale delle blockchain Ardor e Nxt , esiste una potenziale vulnerabilità che si concentra sul livello dei tassi di partecipazione nella rete.

Gli audit di sicurezza del codice Ethereum 2.0 vengono effettuati da organizzazioni tra cui la società di sicurezza blockchain Least Authority e Quantstamp .

La Ethereum Foundation sta anche creando un team di sicurezza dedicato per Ethereum 2.0 per ricercare possibili problemi di sicurezza informatica nella criptovaluta.

Il ricercatore di Ethereum 2.0 Justin Drake ha dichiarato che la ricerca includerà “fuzzing, caccia di taglie, servizio cercapersone, modelli criptoeconomici, crittoanalisi applicata, verifica formale”.

La Fondazione Ethereum sta costruendo un team di sicurezza interno dedicato a Eth2.

Fuzzing, caccia di taglie, servizio di cercapersone, modellazione criptoeconomica, crittoanalisi applicata, verifica formale – lo chiami

Invia il talento a modo nostro 👉 eth2security@ethereum.org

— Justin Ðrake 🦇🔊 (@drakefjustin) 1 agosto 2020

Come avverrà l’aggiornamento di Ethereum 2.0?

Dopo una serie di lanci di testnet, Topaz , Medalla , Spadina e Zinken, il roll-out completo di Ethereum 2.0 avverrà in tre fasi: Fase 0, 1 e 2 (agli sviluppatori piace contare da zero). La Fase 0 è stata avviata il 1 dicembre 2020 , con le altre fasi previste per arrivare negli anni successivi.

La Fase 0 vede l’implementazione della Beacon Chain; questo memorizza e gestisce il registro dei validatori e distribuisce il meccanismo di consenso PoS per Ethereum 2.0. La catena Ethereum PoW originale correrà insieme a questa, quindi non c’è interruzione nella continuità dei dati.

La fase 1, prevista per il primo trimestre del secondo trimestre del 2022, vedrà la mainnet di Ethereum fondersi con la Beacon Chain e porrà ufficialmente fine al PoW sulla rete. Agli utenti che hanno messo in staking Ethereum sulla Beacon Chain verranno quindi assegnati ruoli di validatore.

La fase 2 introdurrà Shard Chains nella rete, con un lancio previsto di 64 shard (che consente un throughput 64 volte superiore rispetto a Ethereum 1.0), anche se al momento del lancio non supporteranno account o contratti intelligenti.

Le precedenti iterazioni della roadmap hanno collocato l’evento Merge dopo il lancio di Shard Chains, ma a causa dell’interoperabilità di ogni aggiornamento, in seguito è stato deciso di capovolgere questi eventi di lancio.

“In origine, il piano era di lavorare su catene di frammenti prima della fusione, per affrontare la scalabilità”, si legge nella documentazione della Fondazione Ethereum. “Tuttavia, con il boom delle soluzioni di scalabilità di livello 2, la priorità si è spostata sullo scambio di prove di lavoro con prove di posta in gioco tramite l’unione”.

Quando è stato rilasciato Ethereum 2.0?

La Beacon Chain di Ethereum 2.0 , la prima fase del rilascio di Ethereum 2.0, è stata pubblicata alle 12:00 UTC del 1 dicembre 2020.

Parlando al livestream di Ethereum 2.0, Danny Ryan, ricercatore principale presso la Fondazione Ethereum, ha osservato che “La chiave per la salute di questa cosa è che vediamo una partecipazione di oltre i due terzi”.

Con il lancio della catena di beacon confermato, ci sono più di 21.000 validatori attivi sulla rete al momento della scrittura, con ogni epoca che vede un tasso di successo di oltre l’80%.

La catena di beacon esisterà inizialmente separata dall’attuale mainnet di Ethereum, prima che la mainnet sia ” ancorata ” al sistema di prova.

Il primo blocco idoneo era lo slot 1 e il suo validatore lo ha firmato con un messaggio criptico : “Il signor F era qui”.

Congratulazioni a tutti per il lancio!

— vitalik.eth (@VitalikButerin) 1 dicembre 2020

Il successo del lancio è stato celebrato da ampie fasce della comunità di Ethereum, inclusi i co-fondatori di Ethereum Vitalik Buterin e Joseph Lubin.

Il lancio della #Eth2 Beacon Chain è caratteristico dell’ethos emergente e open source che attrae così tanti su Ethereum in primo luogo. Più di 27.000 validatori da tutto il mondo stanno ora partecipando al nuovo modello di consenso #Eth2 . pic.twitter.com/KR1i9N9i0A

— Joseph Lubin (@ethereumJoseph) 1 dicembre 2020

Il lancio ha seguito anche un mese teso di preparazione, durante il quale è stato necessario rispettare alcuni criteri.

A seguito del rilascio del contratto di deposito il 4 novembre 2020, erano necessari 16.384 validatori sulla rete entro il 24 novembre, ciascuno staking 32 Ethereum, per un totale di 524.288 ETH.

Contratto di deposito ETH2 rilasciato: https://t.co/bDrtf9vRpJ

— vitalik.eth (@VitalikButerin) 4 novembre 2020

Inizialmente, il ritmo dello staking è stato più lento del previsto , con un sondaggio Twitter condotto all’inizio di novembre che ha rivelato che la metà degli intervistati non aveva intenzione di effettuare il deposito entro la scadenza; solo il 21,3% ha dichiarato di aver messo in stake, o che intendeva puntare, 32 Ethereum.

Intendi effettuare un deposito di 32 ETH entro il 24 novembre?

— Justin Ðrake 🦇🔊 (@drakefjustin) 10 novembre 2020

Tra le ragioni addotte c’era la spesa: 32 ETH erano oltre $ 19.000 in quel momento. La comunità si è radunata, con Vitalik Buterin che ha impegnato 3.200 Ethereum, che valeva oltre $ 1,9 milioni, e DARMA Capital che ha stanziato $ 50 milioni delle proprie partecipazioni in modo che le istituzioni e gli individui possano contribuire a Ethereum 2.0 rimanendo liquidi.

Con un potenziale ritardo al lancio incombente, all’undicesima ora una tarda ondata di validatori impegnati allo staking .

Appena 24 ore prima della scadenza, era stato raggiunto solo il 50% circa dell’obiettivo; fortunatamente per Ethereum 2.0, entro il 24 novembre un numero sufficiente di validatori aveva messo in gioco per impegnarsi a lanciare la catena di beacon.

Oggi ci sono oltre 230.841 validatori, secondo Eth2 Launchpad , una piattaforma di analisi di Ethereum.

Il futuro di Ethereum 2.0

Il co-fondatore di Ethereum Vitalik Buterin ha tracciato una tabella di marcia su come potrebbero andare i prossimi cinque-dieci anni per Ethereum 2.0.

Questa è la mia visione approssimativa di come potrebbero essere i prossimi ~5-10 anni di eth2 e oltre.

La tabella di marcia di seguito riflette le mie opinioni, altri (comprese le versioni future di me) potrebbero avere prospettive diverse! I dettagli possono ovviamente cambiare man mano che scopriamo nuove informazioni o nuove tecnologie. pic.twitter.com/wynMVC04Ag

— vitalik.eth (@VitalikButerin) 18 marzo 2020

Ha detto che negli ultimi due anni c’è stato un “solido passaggio dalla ricerca sul ‘cielo blu’, cercando di capire cosa è possibile, alla ricerca e sviluppo concreti, cercando di ottimizzare specifiche primitive che sappiamo essere implementabili e implementarle”.

La maggior parte delle sfide è ora “sempre più attorno allo sviluppo e la quota della torta dello sviluppo continuerà a crescere nel tempo”, secondo Buterin

Lo scaling ETH2 per i dati sarà disponibile *prima* dello scaling ETH2 per il calcolo generale. Ciò implica che i rollup saranno il paradigma di ridimensionamento dominante per almeno un paio d’anni: prima ~ 2-3k TPS con eth1 come livello dati, quindi ~ 100k TPS con eth2 (fase 1). Regola di conseguenza.

— vitalik.eth (@VitalikButerin) 30 giugno 2020

Nel giugno 2020, Buterin ha notato che Ethereum 2.0 dovrà fare affidamento sugli attuali metodi di ridimensionamento come i rollup ZK per almeno due anni prima di implementare le catene di frammenti.

L’agosto 2021 ha visto l’implementazione dell’hard fork londinese di Ethereum e della proposta di miglioramento di Ethereum 1559 ( EIP-1559 ), che cambia il modo in cui le commissioni di transazione funzionano sulla rete. EIP-1559 vede gli utenti che effettuano una transazione sulla rete pagare una commissione di base che viene bruciata invece di andare ai minatori di Ethereum, riducendo la fornitura di ETH e esercitando una pressione deflazionistica sulla rete di Ethereum.

L’hard fork di Londra è servito come una sorta di prova per la prossima fase di Ethereum 2.0, con Vitalik Buterin che esprime fiducia sui prossimi passi per la rete Ethereum. Buterin ha detto a Bloomberg che il successo del lancio dell’hard fork di Londra dimostra che l’ecosistema di Ethereum è “in grado di apportare cambiamenti significativi” e che “mi rende decisamente più fiducioso riguardo alla fusione”.

In che modo Ethereum 2.0 potrebbe influenzare il prezzo di Ethereum?

Per alcuni, il lancio di Ethereum 2.0 era esattamente ciò di cui la criptovaluta aveva bisogno.

“Una volta che Ethereum ha scalabilità tramite tecnologia layer-2 o ETH 2.0, tutte le domande hanno risposta”, ha detto a Decrypt Jamie Anson, fondatore di Nifty Orchard e organizzatore di Ethereum London . “La pistola sparatoria esploderà”.

In altre parole, più scalabilità significa più utilizzo, il che, a sua volta, significa più domanda. Il che, almeno in teoria, dovrebbe spingere il prezzo di Ethereum a nuove vette.

“Quando ETH 2.0 e rollup funzioneranno insieme, ci saranno 100.000 transazioni al secondo. Ciò significherà un’esperienza completamente senza soluzione di continuità per il prossimo miliardo di persone”, ha aggiunto Anson.

Matt Cutler, CEO di Blocknative, una società focalizzata sulla complessità del mempool, è altrettanto ottimista, in particolare perché si prevede che le tariffe del gas diminuiranno con il lancio di Ethereum 2.0.

“La nostra base di clienti vede la riduzione delle commissioni di transazione e l’aumento del throughput della rete come grandi aree di opportunità che avanzano”, ha detto a Decrypt .

Inoltre, l’ecosistema che prende atto delle principali pietre miliari rafforzerà lo slancio degli sviluppatori di Ethereum. “Ciò avrà un impatto rialzista a lungo termine sul prezzo dell’ETH, nonostante la volatilità a breve termine, che è parte integrante delle valutazioni delle criptovalute”, ha aggiunto Cutler.

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto