Sam Bankman-Fried è la prima intervista in assoluto dopo il crollo di FTX

Sam Bankman-Fried è ovunque nelle notizie al giorno d'oggi. Ascolterai e leggerai sempre di lui, ma raramente da lui. Tuttavia, Tiffany Fong, un importante giornalista, ha avuto la possibilità di intervistarlo. L'intervista è stata breve ma conteneva tutte le cose che devi sapere su Sam Bankman-Fried, FTX, Alameda e altre cose rilevanti.

Tiffany Fong ha twittato che in un'intervista audio "SBF parla di bancarotta, presunta" backdoor ", donazioni al Partito Democratico, voci sul riciclaggio di denaro in Ucraina, hack, posizione marginale di Alameda su FTX, utilizzo di FTT come garanzia e altro". approfondiamo i loro discorsi.

Sam Bankman-Fried first ever interview after FTX collapse 1

Backdoor FTX

La prima domanda di Tiffany Fong riguardava la diplomazia backdoor di FTX e gli ha chiesto se la gente pensa che avesse una porta segreta in modo da poter eseguire ordini e inviare denaro ad Alameda, ecc. senza alterare i registri. SBF ha risposto con parole molto dure dicendo "quello che posso dirti non è assolutamente vero" inoltre, definisce questa accusa puro imbarazzo per lui "Non so nemmeno come codificare è la risposta onesta e imbarazzante"

Tuttavia, ha accettato il fatto che le persone trasferissero denaro ad Alameda per accreditare denaro a FTX e non aveva intenzione di farlo da solo.

FTX e FTT

Gli è stato chiesto del token FTT come garanzia e se fosse una decisione buona o cattiva. SBF ha risposto che, dato il meccanismo di acquisto e bruciatura del token FTT, era una scelta e una decisione migliore prendere il token come garanzia, ma le cose non sono andate come previsto. Secondo lui, "il problema era la correlazione tra le attività scaricate e la corsa agli sportelli allo stesso tempo"

FTX e fallimento

Quando a Sam Bankman-Fried è stato chiesto della solvibilità di FTX negli Stati Uniti e del fallimento del capitolo 11, SBF ha immediatamente risposto che è stato un suo errore presentare istanza di fallimento. Ha detto che è consapevole del suo errore e “Puoi incolpare il fottuto idiota con cui stai parlando per aver effettivamente archiviato questo documento, avrei dovuto semplicemente dire di no…. era la cosa giusta da fare per non archiviare – darei qualsiasi cosa per annullare l'archiviazione in questo momento "

Ma ora le cose sono fuori dalle mani di Sam Bankman-Fried e lui non è nemmeno l'amministratore delegato della società, motivo per cui rilascia apertamente tali dichiarazioni. Ha detto che "FTX US è solvibile al 100%" e secondo lui, FTX era persino solvibile in quel momento quando ha fatto trapelare più di $ 250 milioni a un hack.

Tuttavia, più avanti nell'intervista, ha ammesso di aver presentato istanza di fallimento per il bene dei dipendenti perché se non lo avesse fatto "tutti gli utenti sarebbero interi e i prelievi sarebbero su FTX in questo momento"

SBF 2
SBB 2

SBF e Donazioni al Partito Democratico

Per rispondere alla donazione al Partito Democratico durante le elezioni, Sam Bankman-Fried ha detto che "quest'anno ho donato circa la stessa cifra a entrambi i partiti", tuttavia, tutte le donazioni che sono state fatte ai repubblicani sono state tenute all'oscuro perché "i media impazziscono se doni ai repubblicani” secondo lui, SBF era il 2 ° o 3 ° più grande donatore repubblicano, ma nessuno lo sapeva.

FTX e hacking

Più di $ 400 milioni di dollari sono stati violati dagli account dell'azienda e quando è stato chiesto a SBF in merito, ha risposto che "è stato un ex dipendente o qualcuno ha installato malware su un computer di ex dipendenti" che ha portato a un attacco così grande al sistema .

FTX e il futuro di FTX

Alla fine dell'intervista, Tiffany Fong ha chiesto a Sam Bankman-Fried del potenziale futuro di FTX US e FTX a cui ha risposto con sicurezza che "se non succede nulla, se non potrò mai più fare niente … FTX US guadagnerà un dollaro dollaro, FTX otterrà 25 centesimi sul dollaro”.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto